CARABINIERI : ECCO LA GRANDE FAMIGLIA DELL’ARMA CHE USA E GETTA VIA I PROPRI FIGLI CARABINIERI

IL CASO DEL CARABINIERE MARIO PLACANICA ABBANDONATO DALL’ARMA E DALLO STATO

Il G8 di Genova, ovvero i disordini voluti che misero a soqquadro la Città, continua a mietere vittime. Dopo i Poliziotti anche i Carabinieri protagonisti di quei tristi eventi, sono stati puntualmente “usati” ed abbandonati” dall’Arma e dalla Stato, e lasciati “soli” a combattere una battaglia non loro. Mentre nella Polizia di Stato, sono state perseguite anche eventuali responsabilità di “dirigenti” nell’Arma dei carabinieri, come sempre, gli ufficiali Comandanti e responsabili di quegli eventi, se la sono cavata senza alcun problema. Mario Placanica, che per difendere la propria vita, mentre era su un Blindato circondato da manifestanti incappucciati ed armati di oggetti contundenti pronti ad offendere ed a togliergli la vita, questo carabiniere al quale è stata riconosciuta la “legittima difesa”, oggi, per l’Arma, è il “capro espiatorio” di tutta la vicenda. L’Arma dei Carabinieri, alias il Comando generale lo ha scaricato, mandandolo via dall’Arma e lasciandolo senza mezzi di sostentamento. I Servizi Sociali del Comando generale, pur interpellati hanno riferito che “non hanno fondi” per queste cose, li hanno per i “caroselli storici e le pagliacciate” diciamo noi, vedi ultima quella di Milano, ma non per i carabinieri . Questo Sindacato, da tempo richiede una commissione di inchiesta sulle responsabilità dei Dirigenti dell’Arma che mandano i loro uomini allo “sbaraglio” e si scaricano da ogni responsabilità dopo fatti incresciosi che pur li vedono, loro malgrado responsabili, ma che li aiutano a fare “carriere” sulla “pelle” dei carabinieri sottoposti. A Genova, come a Napoli come a Milano come a Palermo, gli Ufficiali dei carabinieri restano degli “intoccabili”. C’e’ da chiedersi allora chi governa veramente il nostro Paese: Le Istituzioni cosiddette democratiche dello Stato, oppure una sorta di “massoneria” militare, infiltrata ovunque, che vede coinvolti tutti gli Ufficiali soprattutto generali dei Carabinieri?

Ai posteri l’Ardua Sentenza.

Noi raccogliamo e divulghiamo l’ennesimo grido di dolore di un carabiniere e la sua richiesta di aiuto alla Società e diciamo a tutti i Carabinieri. ATTENTI, QUESTA E’ L’ARMA CHE AMATE E SERVITE E PER LA QUALE PERITE? QUELLA DELLE CARRIERE FACILI ED INCOSCENTI? NON SI PUO STARE SEMPRE ALLA FINESTRA A GUARDARE.

SINDACATO CARABINIERI e MILITARI U.N.A.C. Unione Nazionale Arma Carabinieri

Mario Placanica se vuoi conoscere la sua storia clicca sul nome.

LETTERA PLACANICA

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "CARABINIERI : ECCO LA GRANDE FAMIGLIA DELL’ARMA CHE USA E GETTA VIA I PROPRI FIGLI CARABINIERI"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien