Città di Castello, Candiani (Lega Nord) interroga il Ministero dell’Interno sulla Sogepu

Posti di lavoro in cambio di voti. Il senatore leghista attacca: “Sarebbe bello che Secondi e Goracci chiarissero la vicenda e rispondano alle domande, prima che gliele ponga la magistratura”

Riceviamo e pubblichiamo: Dalle parole ai fatti. L’interrogazione parlamentare al Ministro degli Interni  annunciata qualche giorni fa dal Senatore Lega Nord, Stefano Candiani in merito all’annosa questione di So.Ge.Pu, dove con una lettera anonima si denunciavano assunzioni in cambio di voti necessari alla rielezione dell’assessore all’ambiente Secondi, è stata depositata il 9 Giugno scorso al Ministero dell’Interno. “Il mio unico obiettivo – spiega Candiani – è quello di fare chiarezza in una questione che potrebbe riguardare cittadini ai quali non è stata garantitapari opportunità o peggio , discriminanti. Gli attacchi scomposti che mi sono arrivati in questi giorni – continua l’esponete leghista – sono fini a se stessi, esageratamente  esasperati e minacciosi, tipici di chi ha la coscienza sporca.  Troppo spesso dietro una semplice lettera anonima si nasconde l’oppressione del mittente, stretto tra la voglia di denunciare un sistema corrotto e la paura di subire ritorsioni. E’ proprio in questi casi che un rappresentante politico e in primis un parlamentare, deve intervenire e farsi portavoce di un malessere denunciato da chi, perché oppresso, non può metterci la faccia. Il mio dovere di rappresentate del popolo è quello di fare chiarezza ed intendo continuare a farla con tutti i mezzi a mia disposizione. Nei vari comunicati stampa inviati dai protagonisti di questa vicenda – prosegue Candiani – si è pensato bene di minacciare ed intimidire, ma nessuno si è preoccupato di smentire che l’incontro c’è stato. Al fine di fugare qualsiasi dubbio ai cittadini mi piacerebbe che Secondi e Goracci rispondessero a queste semplici domande: ci sono stati incontri con i dipendenti So.Ge.Pu. in campagna elettorale? C’erano lavoratori interinali che avevano il contratto di lavoro in scadenza nel periodo a ridosso delle amministrative?Ci sono state assunzioni nel periodo delle elezioni o successivamente ad esso? Come viene gestito il personale di So.Ge.Pu? Domande semplici – conclude il Senatore leghista – alle quali i due destinatari farebbero bene a rispondere prima che le stesse gliele ponga la Magistratura”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Città di Castello, Candiani (Lega Nord) interroga il Ministero dell’Interno sulla Sogepu"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien