Cerveteri: il consigliere Aldo De Angelis tuona: basta con le tasse!!

“ Ora basta Tari, tasse e aumenti, questa più che un amministrazione sembra equitaliain versione dracula, combatterò insieme ad Unidem con una petizione popolare per fermare questi continui salassi.

Mentre molte famiglie, ormai stremate, faticano ad arrivare a fine mese, con la città e i rioni in situazioni disastrose, questa Amministrazione Pascucci, già impegnata alla mietitura di consensi preelettorali, invia consistenti e veri salassi richiedendo pagamenti di somme per tasse e tariffe TARI che proprio non stanno ne in cielo e ne in terra. È uno schiaffo alla città, un gesto arrogante di chi pensa che farsi eleggere ed amministrare voglia dire “aumento tutto, prelevo e così sono a posto!!”   Bisogna denunciare e dire basta a questo modo di operare e intendere la politica ed è per questo che nei prossimi giorni e settimane scenderò in piazza insieme ad UniDem -Unità Democraticaper chiedere a tutti quei cittadini tartassati, a quelle famiglie sull’orlo di una crisi di nervi e a tutte quelle mamme stanche e arrabbiate, una loro firma e sottoscrizione alla PETIZIONE POPOLARE “FIRMA E FERMALI” contro l’INGIUSTIFICATO AUMENTO DELLA TARI e controL’AUMENTO DEI COSTI DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICAOra BASTA !Occorre agire ma ancor di più, bisogna mandare a casa, una volta per tutte, questi amministratori incapaci e spendaccioni, che utilizzano le istituzioni solo per tagliare i nastri. Cerveteri deve aprire gli occhi, pretendere un nuovo futuro. Ci stiamo purtroppo abituando, in questi ultimi anni, a vedere, in chi ci amministra, la completa mancanza di valori, sostituita dalla superficialità e dalla pochezza politica di chi dovrebbe interessarsi di una cosa molto preziosa: il bene comune. Una prepotente arroganza e i deliri di onnipotenza (assolutamente ingiustificati come i tanti aumenti, la TARI e le varie tasse)la fanno da padrone, a Cerveteri.   Il risultato sono “calma piatta e la completa stasi (sociale e culturale) della nostra comunità ed un probabile sperpero dilagante di soldi e risorse che, se ben utilizzate in altri modi, potrebbero portare, di contro, dei benefici concreti a tutti.

Invece NO !. Siamo l’unico Comune, a quanto risulta, dove i cittadini hanno pagato e pagano anticipatamente per un servizio di raccolta rifiuti che ancora deve iniziare e andare a pieno regime ma, intanto, questa Amministrazione Pascucci si giustifica aumentando la tassa TARI quasi di un buon 35 – 37% per un servizio di raccolta rifiuti dove l’unica cosa che funziona sono delle particolari, quanto anomale, assunzioni a tempo determinato la cui regolarità a qualcuno, pur essendo una realtà privata che gestisce un servizio su appalto pubblico già annullato da una recente sentenza (??), si dovrà pur rendere conto e giustificazione.

Oramai, lo sappiamo a nostre spese e i cittadini lo vedono dalle loro tasche sempre più vuote alleggerite dai continui balzelli di aumenti e prelievi di un Amministrazione Pascucci più simile ad Equitalia che ad un Comune a misura d’uomo ed è lampante che la mancanza di un filo conduttore nelle azioni dell’amministrazione Pascucci sono prima di tutto il risultato di un’addizione di persone, che può anche aver vinto all’epoca le elezioni ma che, purtroppo per Cerveteri, ha dato come risultato qualcosa vicino e mezzo parente allo zero, al nulla.

La Politica per poter lavorare bene ha bisogno di esprimersi attraverso le persone migliori, che lavorano insieme all’interno di idee e programmi condivisi. La verità è che questa Amministrazione ha fallito sul piano politico e programmatico. Di questa Amministrazione comunale, tra un anno, non rimarrà nulla. Resterà solo un fatto puramente storico di nomi che hanno ricoperto questa o quella carica. Come ho detto anche in passato, “le idee camminano sulle gambe degli uomini” e questa frase simboleggia in modo eloquente la situazione di una classe politica che non ha saputo centrare gli obiettivi di questo territorio e che non può continuare a fare finta di niente al cospetto di problemi non più rinviabili”.  La politica ha bisogno di uomini che abbiano una visione strategica e programmatica delle cose e un modello chiaro e concreto di sviluppo della città. Bisogna misurarsi con le risorse disponibili, con la crisi economica e con il dovere di dare efficienza amministrativa ad una realtà importante come Cerveteri”. Ovviamente un clima di un così accentuato individualismo ed ottusità porta a non ascoltare saggi consigli), di una opposizione seria e alternativa a questo degenerato sistema di governo. Una opposizione che sta cercando in tutti i modi di garantire un minimo di rispetto della legalità, della trasparenza e delle istituzioni e che ogni giorno si scontra col pressapochismo e con la penosa insussistenza di questi amministratori.   Per non parlare poi dei penosi post auto-incoraggianti visti su Facebook e scritti da chi, ancora crede o tenta di credere in questa Amministrazione infischiandosene persino dei bambini delle scuole e delle relative famiglie che, sconcertate, si chiedono perché devono ancora pagare aumenti cosi spropositati e probabilmente ingiustificati per un servizio di mensa scolastica che è sempre lo stesso ma che, qualcuno si dimentica di dirlo agli stessi cittadini, vede un aumento degli introiti dovuto al relativo aumento dei bambini iscritti. Tra strade dissestate e piene di buche, rifiuti raccolti e non raccolti, carenza di acqua a tutto spiano, verde pubblico che assomiglia più ad una giungla che ai prati verdi di tante vecchie canzoni, Beh !!, qualcuno dovrà pur spiegare a quegli stessi bambini che le erbacce cattive sono troppo difficili da estirpare e che neanche il loro eroe preferito può combatterle e vincerle! Ma tanto l’amore trionferà sempre sull’odio… e tanto basta cari bambini. Tanto basta a giustificare praticamente tutto. Tanto basta a giustificare che la cosiddetta amministrazione dei “giovani e del cambiamento” altro non ha fatto che riproporre, sgomitando e scalciando, i peggiori vizi della vecchia politica senza apportare alcuna innovazione, senza coraggio e senza passione….altro che i proclami e i commenti di alcuni amministratori che dicono “Ci Vuole Coraggio”.  Inumeri sono numeri e le chiacchiere se le porta via il vento. Nel frattempo le tasse e gli sprechi aumentano e i cittadini pagano. Di questa Amministrazione comunale, tra un anno, non rimarrà nulla. Resterà solo un fatto puramente storico di nomi che hanno ricoperto questa o quella carica. Come ho detto anche in passato, “le idee camminano sulle gambe degli uomini” e questa frase simboleggia in modo eloquente la situazione di una classe politica che non ha saputo centrare gli obiettivi di questo territorio e che non può continuare a fare finta di niente al cospetto di problemi non più rinviabili.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Cerveteri: il consigliere Aldo De Angelis tuona: basta con le tasse!!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien