Emergenza migranti, rientra a Civitavecchia la Cp 284

CIVITAVECCHIA – Ha fatto rientro a Civitavecchia la motovedetta della Guardia Costiera CP 284, dopo oltre due mesi trascorsi nel complesso scenario del Canale di Sicilia, dov’è stata severamente impegnata in attività di ricerca, soccorso e salvaguardia dei migranti che continuano ad affrontare le acque che separano l’Africa dalle coste Siciliane.

Nel suo periodo di attività, l’equipaggio della CP 284 ha tratto in salvo 451 vite al largo della Libia. Ben 152 sono state le ore di moto effettuate, per un totale oltre 2000 miglia nautiche percorse. La Direzione Marittima del Lazio continuerà a fornire il proprio contributo alla delicata attività di soccorso a favore dei migranti anche nei prossimi mesi: a fine giugno partirà infatti alla volta del Canale di Sicilia, per la sua 5^ missione, la motovedetta CP 305, di base presso la Capitaneria di Porto di Civitavecchia. E circa una settimana fa, in occasione della presentazione nazionale dell’operazione Mare Sicuro tenutasi a Fiumicino, la CP 305 ha ricevuto la visita dei tre Ministri di riferimento del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, ovvero il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti On. Delrio, il Ministro dell’Ambiente On. Galletti ed il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Martina, che, saliti a bordo della motovedetta, hanno voluto personalmente ringraziare l’equipaggio dell’unità con un significativo messaggio autografo, riportato sul giornale di bordo: “Un enorme grazie per il vostro lavoro così prezioso per il nostro Paese che vi stima e vi segue con affetto”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Emergenza migranti, rientra a Civitavecchia la Cp 284"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien