Orvieto: discarica “Le Crete” martedì 28 si discute la mozione del georadar

La Lega Nord chiama a raccolta cittadini e realtà associative e ambientaliste del territorio orvietano Fiorini e Moscetti, “Tutti a palazzo Cesaroni per far sentire la voce dei cittadini”  

La Lega Nord Umbria chiama a raccolta cittadini di Orvieto e realtà associative e ambientaliste del territorio. “Tutti davanti alla Regione” è l’appello del capogruppo regionale del carroccio, Emanuele Fiorini, che martedì 28 giugno presenterà in aula a Palazzo Cesaroni la mozione che prevede l’utilizzo di un georadar presso la discarica “Le Crete”. Uno strumento che permetterà di individuare la tipologia dei rifiuti presenti all’interno del sito orvietano e quindi agire di conseguenza. “Richiamiamo la politica ad un atto di responsabilità dopo quanto emerso in merito alla questione Valnestore Terra dei fuochi – dicono il consigliere regionale Fiorini e il referente per Orvieto della Lega Nord, Gionni Moscetti – I cittadini meritano di sapere cosa è stato riversato per tanti anni nella discarica e se esiste un pericolo per l’ambiente e le persone”. A tal proposito la Lega chiama tutti a raccolta: “Martedì 28 alle ore 15, orario di inizio del Consiglio Regionale, venite a Palazzo Cesaroni in Piazza Italia – proseguono i due esponenti – per far sentire la voce del territorio. Ringraziamo tutti quei cittadini e quelle realtà associative che saranno presenti a sostegno della nostra proposta sull’utilizzo in discarica del georadar, presentata ormai dal mese di ottobre 2015, ma soprattutto a sostegno della legalità, della trasparenza e del rispetto del territorio e della salute”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Orvieto: discarica “Le Crete” martedì 28 si discute la mozione del georadar"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien