TERNI: Diocesi, si festeggia la Madonna del Carmelo

Digital Image

Eventi religiosi nella parrocchia di S. Valentino e nel monastero delle carmelitane scalze

Fino al 16 luglio presso la Basilica di San Valentino a Terni si celebrata la festa della Madonna del Carmelo, patrona dell’ordine dei Carmelitani scalzi.

La celebrazione di questa festa dedicata alla Madonna risale alla seconda metà del 1300 ed è riferita al giorno in cui, secondo la tradizione, la Madonna sarebbe apparsa a san Simone Stock consegnandogli lo scapolare, che per questo, nella devozione ecclesiale, prese il nome di festa dello Scapolare.Nei giorni della festa, presso la basilica di San Valentino, è in programma la recita del rosario meditato alle ore 18 e alle 18.30 la celebrazione eucaristica con una riflessione mariana guidata dai padri carmelitani.

PROGRAMMA

Giovedì 14 luglio alle ore 18.30 la solenne celebrazione sarà presieduta dal vicario generale della diocesi mons. Salvatore Ferdinandi

Venerdì 15 luglio sarà celebrata la giornata dello Scapolare e il rinnovamento dell’affidamento a Maria della comunità, alle ore 17.45 con il Rosario e i primi vespri della Madonna del Carmelo, a seguire la messa e pensiero mariano di padre Bruno Moriconi, carmelitano scalzo,  docente al Teresianum di Roma.

Sabato 16 luglio, solennità della beata Vergine Maria del Monte Carmelo, alle ore 17.45 ci sarà la recita del Rosario e secondi Vespri della Madonna del Carmelo, alle 18.30 la solenne celebrazione sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese.
Nella serata si terrà la processione per le vie del quartiere che partendo dalla basilica di San Valentino toccherà via Antonelli, via Patrizi, via Coen, via Antonelli, via San Lucio, via Sant’Efebo, via S. Valentino, via Papa Zaccaria, accompagnata dalla Banda Musicale di Cesi. S. Valentino Terni

Anche presso il monastero dei Santi  Giuseppe e Teresa delle Carmelitane scalze di Macchia di Bussone sarà celebrata la festa della Madonna del Carmelo il 16 luglio alle ore 10.00 con la messa presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese

Lo scapolare è una lunga banda di stoffa simbolo dell’abito monastico, che oltre dai carmelitani viene indossato dai Benedettini, Cistercensi e Domenicani. Lo scapolare grande dei monaci venne dato ai fedeli laici come distintivo di appartenenza all’ordine e per praticità venne ridotto a due rettangoli di stoffa dello stesso colore dell’abito tenuti insieme da due cordicine. Lo scapolare introduce nella fraternità del Carmelo e impegna a vivere l’ideale dell’intima amicizia con Dio coltivata nella preghiera a partecipare alla formazione della famiglia Carmelitana e nel diffondere la devozione a Maria e allo Scapolare.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "TERNI: Diocesi, si festeggia la Madonna del Carmelo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien