PERUGIA: la Forestale scopre un minore di origini egiziane destinatario di ordinanza di cattura

Il Corpo forestale dello Stato ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale dei Minori di Roma a carico di un minorenne di origini egiziane. 

Nella mattinata di ieri 14 luglio 2016  gli uomini del Comando Stazione forestale di Perugia, durante un controllo di Polizia Giudiziaria presso una attività di autolavaggio gestita da un cittadino egiziano nella prima periferia della città, hanno individuato un minore extracomunitario che al momento del controllo era nelle pertinenze dell’autolavaggio.

Privo di documenti e reticente nel declinare le proprie generalità, il minore veniva accompagnato presso la locale Questura. Dai rilievi effettuati e dagli accertamenti esperiti emergeva che lo stesso, di nazionalità egiziana, era destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale dei Minori di Roma. Veniva pertanto data esecuzione alla stessa accompagnando il minore presso l’Istituto Penitenziario minorile di Casal di Marmo di Roma. Sono in corso accertamenti da parte del Corpo forestale dello Stato volti a definire preliminarmente gli aspetti connessi alla presenza del minore nell’attività di autolavaggio gestita da un trentenne di origini egiziani, alla responsabilità di questo relativamente a lavoro irregolare e minorile, alla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, oltre che agli aspetti strettamente connessi al regime autorizzatorio dell’attività di autolavaggio e alla corretta gestione della stessa.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "PERUGIA: la Forestale scopre un minore di origini egiziane destinatario di ordinanza di cattura"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien