CALCIO A 5- Labonia cala il poker, Città di Orte batte Calvi 5-2

Buona la prima per il nuovo Città di Orte versione 2.0 targato mister Riccardo Giovannini e patron Emilio Valenti. La rinnovata compagine ortana, che in estate ha cambiato notevolmente volto sia a livello dirigenziale che di squadra, infatti nell’esordio stagionale al “PalaTevere” ha battuto nell’andata del primo turno di coppa Italia il quotato Calvi guidato dall’ex Edoardo Racanicchi. Protagonista assoluto del match proprio uno degli ultimi arrivati ovvero Andrea Labonia che ha realizzato 4 delle 5 reti biancorosse oltre a sfornare una prestazione di assoluto valore. Una prova importante a livello corale però quella degli ortani che hanno mostrato fin da subito una discreta sintonia di squadra oltre ad una buona intensità e tanta tanta “garra”. LA PARTITA- Dopo una prima fase di studio a rompere gli equilibri sono gli ospiti con capitan Racanicchi che con una precisa puntata superava Pesciaroli siglando l’1-0 per il Calvi. Il gol non cambiava il modo di giocare dei padroni di casa che mantenevano la calma, si riorganizzavano e trovavano il pari grazie alla prima rete personale dell’ex Rieti che rubava palla a metà campo e si lanciava in contropiede finalizzando il tutto con un tocco preciso. Il pari caricavamo  il Città di Orte e tutti i tifosi presenti al palazzetto ortano. Così passavano appena 180″ e il numero 9 ortano si ripeteva concludendo con un perfetto diagonale una veloce ripartenza. L’uno-due mandava in difficoltà gli umbri che prima del riposo subivano il 3-1 ad opera di Chiodi, bravo a chiudere sul secondo palo e mettere in rete un tiro di un proprio compagno. Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambiava è ancora uno scatenato Labonia firmava il 4-1 per i locali. Questa volta la reazione del Calvi arrivava veloce ed intensa e dopo appena 60″ il divario tornava di due reti grazie ad un tap-in sotto porta di Matticari. A tenere a bada le velleità di rimonta ospite era Pesciaroli che, come anche nel primo tempo, compiva almeno tre interventi importanti salva risultato. Pesciaroli para…Labonia segna. Così a 7′ dalla fine il “man of the match” di giornata va ad intercettare ancora una palla sulla metà campo per poi involarsi verso la porta umbra e battere inesorabilmente l’estremo difensore calvese. Nel finale, prima gli ortani sprecano clamorosamente il 6-2 con Dionisi, meravigliosamente servito da capitan Russo, e poi ringraziano ancora il proprio portiere per la parata in corner sul tiro libero calciato da Loi proprio prima del triplice fischio finale. POST PARTITA- Soddisfazione nello spogliatoio biancorosso a fine partita. Queste le parole di mister Riccardo Giovannini: “Una vittoria meritata, arrivata al termine di una prestazione positiva da parte di tutta la squadra. Ovviamente non può essere una rondine a fare primavera ma dalle prime giornate ad oggi ho visto sicuramente questo gruppo crescere sotto tutti i punti di vista. Ora dobbiamo continuare a lavorare con umiltà e impegno, se ci riusciremo ci toglieremo sicuramente qualche soddisfazione. Dove possiamo crescere? In tutto e sulle palle inattive su cui abbiamo iniziato ad allenarci da pochissimi giorni. Possibilità di qualificazione? Abbiamo un leggero vantaggio ma a Calvi sarà durissima”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "CALCIO A 5- Labonia cala il poker, Città di Orte batte Calvi 5-2"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien