Fiumicino, due arresti per riciclaggio: sorpresi mentre smontavano auto rubate

SCOPERTI MENTRE SMONTAVANO LE AUTO RUBATE. I CARABINIERI ARRESTANO DUE UOMINI PER RICICLAGGIO

FIUMICINO – I Carabinieri della Stazione di Fiumicino hanno arrestato due uomini di 46 e 28 anni, il primo con precedenti, entrambi residenti a Fiumicino, per riciclaggio.

Da qualche giorno i militari stavano tenendo d’occhio il 46enne, destinatario di un ordine di custodia cautelare emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Civitavecchia su richiesta della locale Procura, per vari maltrattamenti in famiglia ai danni della madre e della sorella. Le verifiche propedeutiche all’esecuzione del provvedimento hanno consentito di appurare vari andirivieni di veicoli dall’abitazione di via Brondi, Isola Sacra, che hanno insospettito i militari.

Nello specifico, i Carabinieri hanno fatto irruzione dal retro dell’abitazione ed hanno sorpreso il ricercato, in compagnia di un complice, a smontare delle parti meccaniche da due autovetture, risultate rubate; una Nissan ed un Audi A4, con l’intento di recuperare pezzi di ricambio e metterli sul mercato nero.

Privi di ogni possibilità di fuga o di liberarsi della refurtiva, i due malviventi sono stati quindi stati arrestati per riciclaggio e condotti presso il carcere di Civitavecchia; al 46enne è stato poi notificato anche l’altro provvedimento restrittivo a suo carico.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Fiumicino, due arresti per riciclaggio: sorpresi mentre smontavano auto rubate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien