ORVIETO: “Il Duomo e l’Opera del Duomo di Orvieto all’inizio del Duemila”

fine settimana dedicato alle  giornate di studi, venerdì 30 settembre 2016 ore 11.00 al Orvieto Museo Emilio Greco e sabato 1 ottobre ore 18.30 nella Cappella di San Brizio in Duomo, concerto della Cantoria dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

In occasione della conclusione del restauro dell’organo monumentale della Cattedrale e la donazione da parte di Antonella Greco all’Opera del Duomo di altri 72 bozzetti di Emilio Greco tra bassorilievi e sculture a tutto tondo di materiale diverso (gesso, argilla cruda, terracotta e bronzo) che vanno ad integrare l’attuale collezione museale Emilio Greco presso Palazzo Soliano, l’Opera del Duomo promuove per Venerdì 30 settembre 2016 alle ore 11.00 la giornata di studi dal titolo: Il Duomo e l’Opera del Duomo di Orvieto all’inizio del Duemila che si terrà al Museo Emilio Greco di Orvieto.

La giornata vuole essere anche una riflessione sulle attività dell’Opera del Duomo nel nuovo millennio, inquadrate nell’ambito della sua missione istituzionale, che è di salvaguardare, custodire e valorizzare il Duomo e il proprio patrimonio culturale. La giornata vuole essere anche una riflessione sulle attività dell’Opera del Duomo nel nuovo millennio, inquadrate nell’ambito della sua missione istituzionale, che è di salvaguardare, custodire e valorizzare il Duomo e il proprio patrimonio culturale.

locandina-giornata-opsm

Le nuove acquisizioni della ricerca storica, i restauri, le attività svolte per rendere fruibili e valorizzare le collezioni d’arte, la documentazione d’archivio e il patrimonio bibliografico in collaborazione con gli uffici statali competenti e prestigiosi istituti, la nuova apertura verso il mondo della scuola saranno gli argomenti presentati nel corso della giornata, che si concluderà con considerazioni finali sui temi trattati. Nell’ambito del Convegno, sabato 1 ottobre dalle ore 18,30 nella Cappella di San Brizio in Duomo, si terrà il concerto della Cantoria dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con musiche di Vivaldi – Fauré – Chilcott sotto la direzione del Maestro Massimiliano Tonsini.

Il convegno, organizzato in due sessioni sarà aperto dagli interventi di: Francesco Venturi, Presidente Opera del Duomo di Orvieto S.E. Mons. Benedetto Tuzia, Vescovo di Orvieto–Todi, On. Gianpiero Bocci, Sottosegretario al Ministero dell’Interno. Quindi il Presidente dell’Opsm, Francesco Venturi svolgerà la relazione introduttiva sul tema: L’Opera del Duomo di Orvieto all’inizio del Duemila

I lavori proseguiranno poi con le comunicazioni di: Vittorio Franchetti Pardo (Università degli Studi “La Sapienza” di Roma), su: Nuove acquisizioni sulla storia architettonica del Duomo e Maurizio Damiani (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria) che ha curato il recente restauro dei mosaici della facciata della Cattedrale che parlerà de: Il Duomo di Orvieto: restauro e conservazione. L’ultimo intervento della mattinata sarà quello di Gisella Capponi (Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro) dal titolo: Progetti e restauri: il contributo dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro.

I lavori del convegno riprenderanno alle ore 15.30 con le comunicazioni di: Giulia Pompa, Martina Pavan (MA.CO.RÈ. s.n.c.) su Il restauro dei mosaici della facciata; Alessandro Giacobazzi organaro specializzato dell’omonima ditta modenese che illustrerà Il restauro dell’organo ed Alessandra Cannistrà (Opera del Duomo di Orvieto / Museo MODO) su Dieci anni di meraviglie: il Museo dell’Opera del Duomo di Orvieto.

Gli altri approfondimenti saranno curati da: Antonella Greco (Università degli Studi “La Sapienza” di Roma) su La donazione Emilio Greco; Laura Andreani (Opera del Duomo di Orvieto) su L’archivio e la biblioteca e Caterina Leonardi (Opera del Duomo di Orvieto) che, attraverso l’esperienza del laboratorio sul Duomo di Orvieto che negli ultimi anni ha coinvolto positivamente le scuole del territorio orvietano e non solo, approfondirà l’argomento Guardando al futuro: il rapporto con il mondo della scuola.

Il convegno di concluderà alle ore 18.00 con le considerazioni finali affidate a: Caterina Bon Valsassina Direttore Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Marica Mercalli Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria; Mario Squadroni Direttore della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica dell’Umbria e delle Marche. Coordina la giornata di studio Giuseppe M. Della Fina.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "ORVIETO: “Il Duomo e l’Opera del Duomo di Orvieto all’inizio del Duemila”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien