NARNI: Gianni Daniele consigliere di TxN torna sul tema ospdale e lo sciopero della fame fatto dal vicesindaco Mercuri

ha smesso, jeravenuta fame.. recita il comunicato stampa emesso dal consigliere di minoranza

“Lo sciopero della fame e’ una forma di protesta nobile e forte. Il mahatma, gli indipendentisti irlandesi . Pannella. Qualche volta  portato alle estreme  conseguenze,  Bobby Sand decise di morire per protestare contro il regime carcerario vessatorio a cui era sottoposto.

Come   già  dicevamo nel precedente comunicato , pur con i dovuti distinguo , abbiamo visto positivamente l‘azione di Mercuri :forse  dopo che in questi anni non ne aveva azzeccata una ha cercato di riscattarsi. Per TxN ogni azione politica che porta risultati positivi per  la città è meritoria. 

Non siamo però certi che l’epilogo di questa vicenda sia un buon risultato, nonostante i toni trionfalistici con cui gli storyteller ce lo stanno raccontando:

E’ un grande risultato che la giunta comunale vada a Perugia il 21 ottobre? Che dire delle affermazioni del direttore generale Fiaschini ? dell’assessore Barberini ?

Oppure si poteva ottenere di più visto che la azione   stava suscitando mal di pancia crescenti all’interno della maggioranza anche oltre i confini comunali?

Sarebbe stato ben diverso  se la giunta o anche solo la Presidente  Marini fosse venuta a Narni nella sede istituzionale comunale a confrontarsi con la città sulle problematiche della sanità assumendosi  le proprie responsabilità’ di governo. Come chiesto da noi fino alla noia. Altra cosa è che la giunta di Narni  venga cooptata a Perugia.  Mi verrebbe da dire   ma almeno vi siete assicurati la diretta streaming ?   

Inoltre,  ma come, mercoledì prossimo  a Terni ci sarà’ un incontro riguardante i problemi della sanità’ ternana , università’ e territorio ?

Non e’ forse quella   la sede  buona  per portare le problematiche narnesi?

Venendo alle dichiarazione. I dati che porta il direttore sono confortanti , dimostrano che  c’è agreement per  le funzioni sanitarie rese nella struttura . Solo che è incompleta, riguarda una parte della verità, quella positiva. Le criticità’,  alcune  delle quali riportate nel comunicato dei socialisti narnesi , sono ignorate. Barberini   invece la butta sul comico riproponendo la costruzione dell’ospedale nuovo, probabilmente basandosi sul fatto che i narnesi che conosce   portino tutti l’orecchino al naso. Tutti per Narni ritiene che l’ obiettivo condiviso  in consiglio comunale con la maggioranza (Ospedale di Narni sede di day , week-surgery   della conca ternana) è corretto sia da un punto di vista della   allocazione delle risorse economiche  che da un punto di vista della offerta sanitaria.   Ci vorrebbe   la volontà politica che si concretizza nei fatti. Fino ad adesso non c’è stata, alla fine torniamo  al concetto guida della nostra azione politica: o il federalismo è solidale, tutti i territori sono uguali nei diritti e pur nella diversità beneficiano   di pari opportunità oppure  si tratta di neofeudalesimo   in cui alcuni territori fagocitano tutte le risorse ed opportunità   lasciando niente ad altri. Purtroppo questa è la realtà del nostro territorio.  I responsabili, chi ha permesso ciò,hanno nome e cognome , sono gli stessi con cui Mercuri sta in maggioranza”.

 

                                                                                                                                             Gianni Daniele

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "NARNI: Gianni Daniele consigliere di TxN torna sul tema ospdale e lo sciopero della fame fatto dal vicesindaco Mercuri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien