AMELIA: Verdecoprente: “Brancusi vs United States” in biblioteca

“Brancusi vs. United States” è il titolo del prossimo appuntamento teatrale di Verdecoprente. La creazione scenica, in programma lunedì 31 ottobre, alle 21.30 alla sala Conti Palladini della biblioteca comunale, è stata concepita in residenza artistica dalla compagnia Esercitazioni invisibili di Roma. Simone Giustinelli, Federico Cianciaruso e Simone Galli metteranno in scena il curioso caso che coinvolse l’artista romeno Brancusi (1876-1957) quando sbarcò a New York per la sua prima esposizione personale. Brancusi, in viaggio con l’amico Duchamp, portava con sé l’opera in bronzo ‘L’uccello nello spazio’, ma il funzionario della dogana che la esaminò decise che non era un’opera d’arte ma un semplice oggetto commerciale e obbligò l’artista a pagare la cifra prevista per l’importazione di oggetti in metallo. Al rientro, Brancusi fece causa agli Stati Uniti d’America. Dopo studi e ricerche su documenti originali, la compagnia me ha ricavato una rappresentazione che proporrà fra teatro e performing art. Due avvocati dibatteranno la vicenda insieme ad una giuria popolare, conducendo lo spettatore in un gioco che prende forma fisica sotto i suoi occhi. Verdecoprente Residenze artistiche nel territorio è diretto da Roberto Giannini e Rossella Viti dell’associazione Ippocampo. L’edizione 2016, la quinta, si realizza con il patrocinio e il contributo della Regione Umbria, in partnership con le amministrazioni comunali di Alviano, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina e Montecchio, la collaborazione di Provincia di Terni, Cesvol, Sistema Museo e altre associazioni locali, il patrocinio gratuito del Comune di Amelia.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "AMELIA: Verdecoprente: “Brancusi vs United States” in biblioteca"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien