Firenze, Sgarbi arriva alla mostra di Ciulla e litiga al telefono con l’assessore: “A Viterbo siete incapaci!”

Vittorio Sgarbi in occasione di in una conferenza stampa sugli eventi culturali per l'Expo, 11 novembre 2014.ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

“Cancellate il mio nome da Viterbo. Se una cosa gratis non sapete farla, non mi rompete i coglioni. Andate a fare in culo. Vado a 15 chilometri, vado a Orte”

FIRENZE – Vittorio Sgarbi, curatore a Firenze della mostra di Girolamo Ciulla, arriva all’inaugurazione e litiga al telefono con l’assessore al Turismo del comune di Viterbo Giacomo Barelli. Oggetto della discordia una mostra da organizzare per Natale su Francis Bacon, che Sgarbi, a suo dire, aveva costruito “con un budget da 12.000 euro, praticamente gratis”. “Imparate l’educazione e non chiamatemi più”, ha detto Sgarbi, che ha anche invitato l’amministrazione viterbese a non considerarlo come testimonial per la candidatura della città laziale a Capitale Italiana della Cultura nel 2017.

“Non li voglio più sentire nominare – tuona Sgarbi”. Vedere la reazione dell’assistente di Sgarbi quando sente nominare Barelli è eloquente.

fonte: repubblica.it

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Firenze, Sgarbi arriva alla mostra di Ciulla e litiga al telefono con l’assessore: “A Viterbo siete incapaci!”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien