Autorità Portuale – Francesco Maria Di Majo da questa mattina è ufficialmente il nuovo presidente di Molo Vespucci

Avvocato Francesco Maria Di MajoAvvocato Francesco Maria Di Majo

Con 26 voti favorevoli e 2 contrari, l’avvocato romano supera l’ultimo passaggio con placet trasversale. Adesso la firma del decreto e in pochi giorni il passaggio di consegne con il commissario Ilarione Dell’Anna

ROMA – Alea iacta est ovvero il dado è tratto. Con l’ultimo passaggio alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, Francesco Maria Di Majo è stato ufficialmente nominato nuovo presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro-settentrionale. Relatore il vice presidente della Commissione Vincenzo Garofalo.

Con 26 voti favorevoli e 2 contrari si è chiuso così il lungo percorso per individuare una figura nuova, seria, pulita e soprattutto in grado di prendere in mano Molo Vespucci ridotto in macerie.

Ultimo passaggio, ma si tratta di una pura e semplice formalità, la firma del decreto da parte del ministro Graziano Delrio.

Francesco Maria Di Majo si troverà fin da subito una lunghissima sfilza di problemi lasciati in eredità dal suo predecessore ufficiale e cioè Pasqualino Monti (ormai fuori da tutti i giochi).

Dalla grana della convenzione con il Comune alla causa persa sulla accise con Totalerg. Oltre naturalmente ad una lunga sfilza di inchieste giudiziarie, molte chiuse e molte altre in procinto di esserlo, che hanno messo in evidenza una gestione poco accorta di un ente che, negli ultimi cinque anni, ha avuto finanziamenti impressionanti e che si ritrova con le casse vuote.

Anche sui dirigenti dovranno essere fatte delle valutazioni e delle considerazioni ma queste le lasciamo al nuovo presidente e al suo staff che di certo non potrà farsi affiancare da chi ha avallato e chiuso gli occhi davanti alle azioni di Monti.

Ora dovrà scegliersi il nuovo segretario generale. Anche in questo caso riteniamo che saprà fare la scelta migliore.

ECCO L’ATTO UFFICIALE

CAMERA DEI DEPUTATI
Martedì 15 novembre 2016
725.
XVII LEGISLATURA
BOLLETTINO
DELLE GIUNTE E DELLE COMMISSIONI PARLAMENTARI
Trasporti, poste e telecomunicazioni (IX)
COMUNICATO

BOZZA NON CORRETTA

Pag. 0

ATTI DEL GOVERNO

  Martedì 15 novembre 2016. — Presidenza del presidente Michele Pompeo META.

  La seduta comincia alle 11.

Proposta di nomina dell’avvocato Francesco Maria Di Majo a presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro-settentrionale.
Nomina n. 83.

(Esame, ai sensi dell’articolo 143, comma 4, del regolamento, e conclusione – Parere favorevole).

  La Commissione inizia l’esame della proposta di nomina in oggetto.

  Michele Pompeo META, presidente, propone che la pubblicità dei lavori sia assicurata anche mediante impianti audiovisivi a circuito chiuso.
Non essendovi obiezioni, così rimane stabilito.

  Vincenzo GAROFALO, relatore, segnala che, con lettera del 27 ottobre scorso, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ha trasmesso la proposta di nomina dell’avvocato Francesco Maria Di Majo a presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro-settentrionale (competente per i porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta).
Ricorda che il 15 settembre 2016 è entrato in vigore il decreto legislativo n. 169 del 2016 recante norme per la riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le autorità portuali, che attua normativamente quanto delineato nel Piano strategico nazionale della portualità e della logistica con riferimento alla riduzione del numero e alla riforma della governance delle autorità portuali, che vengono soppresse e sostituite dalle nuove 15 Autorità di Sistema Portuale. Il nuovo assetto normativo prevede che il Presidente dell’Autorità di sistema portuale è nominato dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, d’intesa con il Presidente o i Presidenti delle regioni interessate, restando la nomina assoggettata al parere parlamentare ai sensi dell’articolo 1 della legge n. 14 del 1978.
Sottolinea, per quanto riguarda i requisiti per la nomina, che il Presidente deve essere scelto fra soggetti aventi comprovata esperienza e qualificazione professionale nei settori dell’economia dei trasporti e portuale.
Comunica che il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ha quindi indicato – ai fini dell’acquisizione della prescritta intesa – il nome dell’avvocato Francesco Maria Di Majo, sul quale la Regione Lazio ha espresso il proprio parere favorevole il 24 ottobre scorso.
Dopo aver illustrato il curriculum, propone, in conclusione, tenuto conto dell’esperienza professionale del candidato, che la Commissione esprima parere favorevole sulla proposta di nomina dell’avvocato Francesco Maria Di Majo a presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro-settentrionale.

  Emiliano MINNUCCI (PD), ricordando che la nomina in oggetto si riferisce all’Autorità di sistema portuale competente anche per il porto di Civitavecchia intende sottolinearne la particolare rilevanza. Infatti, il predetto porto è uno dei più importanti del Mediterraneo, dal punto di vista del turismo crocieristico, considerato che di fatto è il porto di Roma, destinazione turistica d’eccellenza. Si dichiara quindi a favore della proposta di nomina dell’avvocato Francesco Maria Di Majo che, tra le esperienze maturate, può vantare importanti collaborazioni a progetti concernenti il sistema sulla portualità nonché rilevanti consulenze nel settore marittimo e portuale, anche a livello internazionale.
Nessun altro chiedendo di intervenire, la Commissione procede alla votazione per scrutinio segreto sulla proposta di parere favorevole del relatore.

  Michele Pompeo META, presidente, comunica il risultato della votazione:

   Presenti  28
Votanti  28
Maggioranza  15
Hanno votato  26
Hanno votato no   2

(La Commissione approva).

  Michele Pompeo META, presidente, avverte che comunicherà il parere favorevole testé espresso alla Presidenza della Camera, ai fini della trasmissione al Governo.
Hanno preso parte alla votazione i deputati: Anzaldi, Biasotti, Bonaccorsi, in sostituzione di Mura, Bordo Franco, Bruno, Bruno Bossio, Cardinale, Carloni, Castricone, Catalano, Coppola, Culotta, Marco Di Stefano, Fauttilli, Ferro, Gandolfi, Garofalo, Martino Pierdomenico, Mauri, Meta, Miccoli, in sostituzione di Brandolin, Minnucci, Mognato, Morassut, in sostituzione di Crivellari, Oliaro, Pagani, Simoni e Tullo.

  La seduta termina alle 11.20.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

  L’ufficio di presidenza si è riunito dalle 11.20 alle 11.25.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Autorità Portuale – Francesco Maria Di Majo da questa mattina è ufficialmente il nuovo presidente di Molo Vespucci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien