TERNI: scuola, approvato il piano provinciale

offerta formativa e programmazione 2017-2018 

Conferma degli assetti definiti nel biennio precedente e razionalizzazione di alcune scuole sono i capisaldi del piano provinciale dell’offerta formativa e della programmazione della rete scolastica per l’anno 2017-2018, approvato in sala del Consiglio dalla conferenza provinciale sulla scuola.

Nel piano, che sarà inviato oggi alla Regione Umbria, sono stati mantenuti i dimensionamenti scolastici preesistenti ed è stata decisa la soppressione della scuola materna di Maratta, nel comune di Terni, per scarsità di iscritti e problemi logistici. I bambini saranno dislocati in altre strutture. La conferenza ha preso anche atto del trasferimento momentaneo degli studenti di Giove negli istituti scolastici di Guardea e Penna in Teverina a causa dell’inagibilità momentanea degli edifici che ospitano le scuole di Giove per via di alcuni danni provocati dal terremoto. Mantenuti anche gran parte degli indirizzi formativi con la possibilità per alcuni istituti di valutare l’ampliamento di corsi già esistenti nell’ambito degli spazi previsti dall’autonomia. “L’approvazione del piano biennale – commenta il presidente della Provincia Giampiero Lattanzi – continua il buon lavoro fatto negli anni scorsi a conferma della qualità dell’offerta complessiva e del livello dell’organizzazione. C’è stata una buona armonia fra istituzioni, dirigenze scolastiche e tutte le altre parti interessate che ha permesso di arrivare alla definizione del piano nei tempi previsti per legge e con un metodo concertativo che è il presupposto per un impegno ancora maggiore e proficuo nel prossimo futuro”. 

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "TERNI: scuola, approvato il piano provinciale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien