Container per migranti: “Grandi scatole ma pur sempre scatole”

container-firea-di-viterbo

Una grande scatola, ma pur sempre una scatola.

Sembrano proprio scatole di circa quindici metri quadrati, invece sono i container che accoglieranno i migranti in arrivo, sicuramente in gran segreto, sicuramente a notte fonda, nel campo di prima accoglienza alla ex Fiera di Viterbo.

Enormi scatole in cui buttare, come oggetti da riporre alla rinfusa, quattro esseri umani.

Ognuno ha le proprie idee sul problema immigrazione.
Però quello di cui vorrei discutere è se sia opportuno trattare degli esseri umani come se fossero delle bestie.

Tra l’altro un consigliere, parlando a un’aula vuota di maggioranza, ci ha ricordato come quel campo fosse stato ritenuto non idoneo per accogliere i circhi equestri e i loro animali.

Quello che non è idoneo per gli animali…lo diventa per gli immigrati.

Però il vice prefetto Grillo, in visita ai container del nascente ghetto/lager, dice che “si tratta comunque di condizioni dignitose”.

Quattro persone in quindici metri quadrati, condizioni dignitose?
Scommetto che il suo ufficio misura molto di più di quindici metri quadrati.

E non deve neanche viverci.giancarlo paglia firma

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Container per migranti: “Grandi scatole ma pur sempre scatole”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien