Narni: terremoto, adeguamento antisismico nelle scuole

i lavori si svolgeranno durante le vacanze di Natale

Sono complessivamente diciotto le scuole pubbliche dove il Comune interverrà per eseguire lavori di adeguamento antisismico investendo fondi per 94mila euro. Lo rende noto l’amministrazione comunale che ha approvato la delibera per gli interventi di sicurezza antisismica susseguenti ai sopralluoghi attivati immediatamente dopo il terremoto.

I lavori, che saranno eseguiti durante le vacanze natalizie, dovranno terminare entro la fine dell’anno e riguarderanno la materna Umberto I° del centro storico, la materna e asilo Rodari di Narni Scalo, le materne di Capitone, La Quercia, Schifanoia, Taizzano, Montoro, e Ponte San Lorenzo, le elementari Giuseppe e Anita Garibaldi al centro storico, Castellani a Santa Lucia, Pertini a Narni Scalo, Gualdo, San Liberato e Ponte San Lorenzo. Lavori anche alla media Luigi Valli di Narni Scalo, all’asilo del centro storico e a Palazzo Sacripanti, sede dell’Università. “Immediatamente dopo il sisma del 24 agosto – spiega l’assessore ai lavori pubblici Gianni Giombolini  (nella foto)il Comune ha effettuato sopralluoghi accurati su tutti gli edifici che ospitano le scuole per controllare eventuali danni. Le verifiche condotte hanno avuto tutte esito negativo. Nonostante questo, per ulteriore sicurezza, abbiamo proceduto ad un’analisi ancor più approfondita in merito alla vulnerabilità sismica, individuando una serie di piccoli interventi che hanno l’obiettivo di aumentare ulteriormente il livello di sicurezza dei nostri edifici, considerando che Narni è classificata in zona sismica e che abbiamo il dovere di tutelare i nostri studenti, il personale della scuola e le famiglie”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Narni: terremoto, adeguamento antisismico nelle scuole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien