Borzacchi prossimo presidente dell’Università Agraria, fuori dalla corsa Riglietti

Forte delusione tra i fans di Cimicione candidato di punta con la lista del dottore. Intanto Daniela Bordo si dimette da presidente de “Il Cantiere della nuova politica”

TARQUINIA – Sarà solo Sergio Borzacchi il candidato in lizza per diventare, il prossimo 10 dicembre, presidente dell’Università Agraria di Tarquinia: la commissione elettorale, al termine di una riunione fiume, ha infatti escluso la lista dell’unico, altro sfidante, Alberto Riglietti.

La giornata è vissuta sul clima dell’attesa, protrattasi davvero in maniera enorme, sino alla tarda serata quando sono trapelate le prime voci sull’esclusione di Riglietti e degli uomini e donne a suo sostegno. Tanti i fans delusi dall’esclusione del candidato Maurizio Tufarini meglio conosciuto come Cimicione. Adesso chi si dedicherà alla lotta la Tafano?

Scherzi a parte ora si attendono ora i verbali per capire le motivazione della decisione. Nelle prossime ore, saranno più chiari anche gli scenari politici legati all’attuale situazione.

Nel frattempo alla frattura ormai insanabile tra Riglietti e Moscherini si aggiungono le dimissioni di Daniela Bordo da presidente de “il cantiere della nuova politica“. L’imprenditrice, mentore e stratega del dottor Riglietti, ha rassegnato le proprie dimissioni a Moscherini nella giornata di ieri.

Adesso Riglietti farà sapere nel prossimo consiglio comunale la sua scelta politica, o fare il capogruppo di se stesso e quindi andare nel gruppo misto, oppure, aderire, come molti sostengono, alla maggioranza nel gruppo di Manuel Catini che così andrà a rinforzare la maggioranza del sindaco Mencarini.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Borzacchi prossimo presidente dell’Università Agraria, fuori dalla corsa Riglietti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien