Fabrica di Roma – Il Movimento 5 Stelle presenta: “la forza delle idee”

FABRICA DI ROMA – Riceviamo e pubblichiamo: In prossimità delle tornate elettorali gli apparati governativi fanno di tutto per abbindolare il cittadino, che di solito non conta niente ma in prossimità delle elezioni assume lo status di ELETTORE che gli conferisce un discreto potere di delega.

Al Sistema tendenzialmente piacerebbe eliminare questa prerogativa e ci stanno provando in tutti i modi (basti pensare che in Italia è per la Terza volta al governo un Presidente del Consiglio non eletto dagli Elettori), nelle Provincie, ad esempio, l’elettore è sparito e secondo i voleri dei “Riformatori” anche al Senato il suffragio verrà cancellato, anche se l’art. 138 della Costituzione ancora in vigore (volevano cancellarlo) chiamerà il cittadino/votante a dire la sua.

Oggi il Governo Renzi e il Suo Partito in affanno sotto i colpi degli scandali legati al petrolio, alle banche e alle “cricche del malaffare”, vede il consenso in frantumi, tanto da rischiare pesanti sconfitte alle Amministrative di giugno, fà il mago ed estrae l’ennesimo coniglio dal cappello: da buon prestigiatore, come ha fatto per le elezioni Europee, propone i famosi 80 euro ai pensionati italiani scartati dall’obolo nelle precedenti elezioni,e d’embleè trova 3 miliardi e mezzo di euro per comprarsi i voti dei poveri pensionati.

Chissà come la prenderanno in Europa.

Nelle grandi città metropolitane sono in corso restyling al decoro urbano, vengono tappate le buche, si presentano programmi imperniati sulla legalità, sul bene comune COPIANDO PROGRAMMI virtuosi.
Il problema è che a proporli sono Coloro che rincorsi dalla Magistratura in mezza Italia, hanno governato nella più palese Illegalità e per il Bene proprio.

Anche nel Nostro Comune il restyling è in corso e a colpi dell’ormai mitico manifesto comunale “IL SINDACO INFORMA” si cerca di convincere il cittadino a porgere l’altra guancia.

Si lavora alla sistemazione delle strade, non è importante se per anni il povero automobilista ha subito danni economici, tanto lo dimenticherà.

Si asfaltano tratti di strade, si puliscono cunette, si riverniciano passaggi pedonali e linee di demarcazione che faranno in modo di far sentire il cittadino in un “bel posto” funzionale e ordinato.

Vengono raccontate le cose fatte che da “scontate e ordinarie” diventano un forte impegno Amministrativo.
Vengono aperti sportelli comunali oncologici (che hanno funzionato per poche settimane), turistici (senza aver presentato alcun progetto turistico valido) e del vattelapesca che dimostrano quanto i nostri amministratori sono sensibili ai bisogni del territorio e dei cittadini.

Vengono offerti rinfreschi al suono delle fanfare a base di porchetta e vino (che perlomeno “ce fanno magnà quarcosa”)

L’ultima trovata dell’amministrazione comunale (che ci dà il senso di quanto sia felice per il cittadino italico il “momento ” elettorale) è quella di poter prelevare l’acqua frizzante dalle Casette gratuitamente, chissà verso fine maggio aggiungeranno una manichetta per la birra o il vino alla spina.

Bella iniziativa complimenti!

Renzi insegna: 80 euro o 5 centesimi sono “lo stesso cilindro, lo stesso coniglio”.

I Pifferai Magici suonano lo stesso strumento.

Inoltre l’Amministrazione ricorre agli EFFETTI SPECIALI facendo propria una richiesta del M5S di Fabrica di Roma riguardo alla possibilità di scalare gli importi guadagnati dai cittadini con l’uso degli ecocompattatori (riciclando le bottiglie di plastica) sulla bolletta della TARI..gran bella notizia.

Le buone idee iniziano a trovare i dovuti spazi e la cosa non può che renderci felici.

Peccato che tutto questo accade in piena campagna elettorale e fanno intravedere un vorace opportunismo politico e non la messa in atto di buone pratiche amministrative.

L’elettore con una matita in mano fa miracoli.

La speranza stà nel fatto che ormai molti cittadini italiani e, per quel che ci riguarda, Fabrichesi hanno capito che la pratica amministrativa va espletata giorno per giorno con attenzione e programmazione, come si fà all’interno di ogni famiglia e che non si accontentano più della fuffa, ma vogliono scuole capaci di formare, acqua da bere, depuratori, fognature sistemate, strade percorribili sempre, investimenti che mettano in moto l’economia del territorio in maniera Strutturale e un legame indissolubile con il DIRITTO di avere tutto questo, cosa molto diversa dal FAVORE e dalle CONCESSIONi del Re.

Bello il 2016.

SARA’ TRE VOLTE NATALE.

www.meetup.com/it-IT/Fabrica-di-Roma-Beppe-Grillo-Meetup

Questo slideshow richiede JavaScript.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Fabrica di Roma – Il Movimento 5 Stelle presenta: “la forza delle idee”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien