Nel primo trimestre i porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta hanno registrato un calo del -1,6% delle merci

Il traffico dei passeggeri dei servizi di linea è stato di 149mila persone (+11,2%), mentre i crocieristi sono stati 169mila unità (-13,5%)

CIVITAVECCHIA – Nei primi tre mesi il traffico delle merci transitato nei porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta è stato è stato pari a quasi 4,0 milioni di tonnellate, con una diminuzione del -1,6% rispetto al primo trimestre del 2015. Le merci allo sbarco sono state pari ad oltre 3,2 milioni di tonnellate (-3,4%) e quelle all’imbarco a 728mila tonnellate (+7,5%).

Complessivamente le merci varie sono ammontate a 1,1 milioni di tonnellate (+2,9%), di cui 471mila tonnellate di rotabili (+3,1%), 51mila tonnellate di carichi containerizzati (+6,6%) e 8mila tonnellate di altre merci varie (-21,1%).

Il traffico di rinfuse secche ha totalizzato 1,5 milioni di tonnellate (-8,7%), di cui 1,2 milioni di tonnellate di carbone, 114mila tonnellate di minerali grezzi, cementi e calci (+188,2%), 44mila tonnellate di prodotti metallurgici, minerali di ferro e non ferrosi (-15,2%), 22mila tonnellate di fertilizzanti (-27,4%), 18mila tonnellate di prodotti chimici (-2,9%) e 132mila tonnellate di altre rinfuse solide (+13,9%). La movimentazione di autovetture è stata di 143mila unità (+35,3%).

Nel settore delle rinfuse liquide sono state movimentate 1,4 milioni di tonnellate di prodotti petroliferi raffinati (+3,4%).

Il traffico dei passeggeri dei servizi di linea è stato di 149mila persone (+11,2%), mentre i crocieristi sono stati 169mila unità (-13,5%).

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Nel primo trimestre i porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta hanno registrato un calo del -1,6% delle merci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien