#Tarquinia2017 – Chiuse le liste della discordia, Ranucci è incompatibile e saranno presentati ricorsi. L’amministrazione ha pagato, paga le utenze delle palestre gestite dalla moglie e elargisce contributi

Sorpresa per le quattro liste presentate dall’outsider Gianni Moscherini. Mencarini ne riempie tre dove spiccano molti dipendi e familiari. Il re delle palestre Ranucci si ferma a tre liste ma in alcuni casi i conflitti d’interesse sono evidenti (non solo per lui). Bacciardi ne presenta quattro e tenta il colpaccio; fare il terzo incomodo tra Moscherini e Ranucci. Cesarini e Alessandrucci una lista di sostegno a testa

TARQUINIA – La prima cosa che colpisce tra i 251 candidati a ricoprire la carica di consigliere comunale l’assenza di un esponente di Forza Italia. Marcello Maneschi, nominato responsabile del partito all’ultimo momento da Bacocco (sulle sue capacità di perdere nessuno obietta nulla), non è stato in grado di fare una lista e neanche ha avuto il coraggio di presentarsi per paura di non prendere voti dopo la grande fuga di molti esponenti azzurri che hanno preferito sostenere Moscherini. Mencarini per sopperire alla mancanza di candidati ha deciso di mettere dentro parenti, amici e anche diversi dipendenti o ex dipendenti. Non solo. Il dono della sintesi e della comunicazione sembra essere distanti anni luce da Mencarini e dal suo modus operandi in questa campagna elettorale. Ha presentato un programma illeggibile, incomprensibile e a tratti quasi fosse un membro della giunta uscente di Mazzola.

Cesarini tenta la fortuna sperando che la sua lista possa accalappiare voti grazie al simbolo di Grillo e alla sua fama. L’unica candidata donna, Isabella Alessandrucci, sembra quasi essere un corpo estraneo a questa campagna elettorale. Poi c’è il re delle palestre cittadini Memmo Ranucci, che ha deciso di continuare il percorso di Mauro Mazzola, ricandidando molti consiglieri uscenti, quasi convinto che questo possano ripagarli del nulla che hanno lasciato dietro di loro fino ad oggi.

Certo adesso dovrà chiarire come l’Amministrazione comunale possa continuare a pagargli le bollette della luce nelle sue attività anche se gestite ufficialmente dalla consorte.

Sussiste la causa di incompatibilità prevista dall’art. 63, c. 1, n. 1) del D.Lgs. 267/2000, nella parte in cui dispone che non può ricoprire la carica di consigliere comunale l’amministratore di ente, istituto o azienda che riceva dal comune, in via continuativa, una sovvenzione in tutto o in parte facoltativa, quando la parte facoltativa superi nell’anno il dieci per cento del totale delle entrate dell’ente. 2) Qualora l’indicata associazione locale gestisca, sulla base di apposita convenzione, palestre comunali potrebbe venire in rilevo, altresì, la causa di incompatibilità di cui all’art. 63, comma 1, num. 2), prima parte del TUEL, il quale prevede che non possa ricoprire la carica di consigliere comunale colui che, come amministratore ha parte, direttamente o indirettamente, in servizi, esazioni di diritti, somministrazioni o appalti, nell’interesse del comune.

Dunque Ranucci non poteva ricoprire l’incarico di consigliere e assessore già negli anni precedenti. Probabilmente, fino ad oggi, questo rilievo non l’ha fatto mai nessuno ma questa volta si chiederanno certamente dei chiarimenti in merito sia alla Prefettura che al Ministero degli Interni.

Tutti sanno, infatti, che il Palazzetto (prima di proprietà della Provincia), come anche la palestra comunale di via Bruschi Falgari, detta “del consorzio”, sono gestite da anni quasi esclusivamente
dalla società Basket Pegaso Tarquinia, facente capo all’assessore Anselmo Ranucci oggi candidato sindaco. L’amministratore infatti è stato presidente della società fino al 2007, anno della sua
elezione in consiglio comunale e della sua successiva nomina ad assessore.

Il testimone, nell’ avvicendamento alla carica di presidente è passato poi alla moglie dell’assessore Ranucci (ovviamente per non perdere il business).

La loro gestione infatti è affidata interamente alla società Basket Pegaso, che per gentile concessione ne lascia limitatamente l’uso ad altre società.

Le utenze di acqua e riscaldamento in quella struttura sono divise per le due società, ma mentre il Comune di Tarquinia liquida quelle relative al Basket Pegaso le altre invece pagano regolarmente di tasca loro.

Finanziamenti diretti ed indiretti, addirittura lasciando la gestione autonoma delle pubblicità affisse all’interno delle strutture, e chi invece non ha spazi, non ha fondi e rischia di dover dire addio alla pratica del proprio sport preferito.

Per fare sport a Tarquinia sembra necessario avere in tasca la tessera del Pd, o comunque manifestare simpatie per l’amministrazione comunale ed il suo operato. Peccato però che nessuno dell’opposizione, in questi dieci anni, abbia mai chiesto la decadenza di Ranucci.

Come evidenziato in diversi pareri ministeriali, l’assenza della finalità di lucro, non è sufficiente ad escludere la sussistenza dell’incompatibilità. Il comma 2 dell’articolo. 63 ha, infatti, escluso l’applicazione della suddetta ipotesi solo per coloro che hanno parte in cooperative sociali, iscritte regolarmente nei registri pubblici, dal momento che solo tali forme organizzative offrono adeguate garanzie per evitare il pericolo di deviazioni nell’esercizio del mandato da parte degli eletti ed il conflitto, anche solo potenziale, che la medesima persona sarebbe chiamata a dirimere se dovesse scegliere tra l’interesse che deve tutelare in quanto amministratore dell’ente che gestisce il servizio e l’interesse che deve tutelare in quanto consigliere del comune che di quel servizio fruisce’.

Si ricorda, infatti, che la norma in esame è finalizzata ad evitare che la medesima persona fisica rivesta contestualmente la carica di amministratore di un comune e la qualità di amministratore di un soggetto che si trovi in rapporti giuridici con l’ente locale, caratterizzati da una prestazione da effettuare all’ente o nel suo interesse, atteso che tale situazione potrebbe determinare l’insorgere di una posizione di conflitto di interessi.

In particolare, la locuzione ‘aver parte’, se correlata alla successiva locuzione ‘nell’interesse del comune’ allude alla contrapposizione tra interesse ‘particolare’ del soggetto ed interesse del comune, istituzionalmente ‘generale’, in relazione alle funzioni attribuitegli, e, quindi, sottintende alla situazione di potenziale conflitto di interessi, in cui si trova il predetto soggetto, rispetto all’esercizio imparziale della carica elettiva.

Su Renato Bacciardi torneremo nei prossimi giorni così come su tutti gli altri candidati sindaco per esaminare nel dettagli cose strane e cose che tutti vedono ma tacciono.

segue

 

LISTE GIANNI MOSCHERINI

 

 

Lista ”Il Cantiere della Nuova Politica”

(a sostegno del candidato Sindaco Gianni Moscherini)

Riglietti Sabino Alberto

Ventolini Norberto

Pascucci Gianluca

Alfano Carlo

Stoica Daniel

Cesarini Sandro

Natini Damiano

Dezi Daniele

Sechi Ermes

Tufarini Aristide

Felicioni Altavilla

Gabrieli Stefania

Paterna Valentina

Sacconi Maria Elena

Partenzi Daniela

Alessi Roberta

 

Lista Moscherini Sindaco

(a sostegno del candidato Sindaco Gianni Moscherini)

Ranieri Veronica

Podda Patrizio

Alessandrelli Diletta

Guarisco Giovanni

De Alessandris Anna Rita

Tomassini Roberto

Lenzo Federica

Faggiani Guido

Ricci Ilaria

Mottola Massimo

Giovannetti Rosella

Brodolini Ilias

Majani Alberto

Termentini Aldo

Zanobbi Massimo

Calisti Marco

 

Lista Rinascimento

(a sostegno del candidato Gianni Moscherini)

Gara Lorenzo

Amici Domenico

Federici Fabrizio

Sileoni Alberto

Di Calisto Cristiano

Stefani Massimo

Mosci Sandro

Cesarini Simone

Iattarelli Maria Teresa

Lupetti Elisabetta

Biagiola Francesca

Bicchierini Flavia

Zacchei Sara

Marinkovic Ljljana

 

Lista Lavoro-Commercio-Turismo

(a sostegno del candidato Sindaco Gianni Moscherini)

Mammino Roberto

Ferri Fabio

Biordi Patrizio

Gasparri Riccardo

Andreassi Francesco

Souayeh Skandar

Montori Maurizio

Centrella Patrizia

Flamigni Carolina

Luzi Marina

Scala Antonietta

Kros Dorota

Febei Carla

 

LISTE ISABELLA ALESSANDRUCCI

Una primavera per Tarquinia

(a sostegno del candidato sindaco Isabella Alessandrucci)

Fortuzzi Anna

Celletti Cesare Maria

Bertozzi Valeria

Ercolani Roberto

Peparello Valeria

De Angelis Giovanni

Salvi Maria Antonietta

Petrassi Giulio

Cerrotto Chiara

Zacchei Angelo

Del Carmine Francesca

Antonelli Fabio Massimo

Bagaglia Massimiliano

Vallesi Marco

Scanu Sergio

Torresi Augusto

 

LISTE ERNESTO CESARINI

Movimento Cinque stelle

(a sostegno di Ernesto Cesarini)

Giulia Angelini

Gian Piero Baldi

Paolo Biagiola

Monica Cappelletti

Luciano Carburi

Luca Cerquatelli

Fabrizio Compagnucci

Simone Di Nello

Marco Dinelli

Elisa Galeani

Deborah Maravigna

Walter Massi

Anna Micozzi

Maria Stefania Montagnoni

Francesco Mussa

Marco Tosoni

 

LISTE ANSELMO RANUCCI

Lista Pd

(a sostegno di Anselmo Ranucci sindaco)

Aldo Cecconi

Angelo Centini

Armando Palmini

Beatrice Blasi

Bernardette Macchione

Eleonora Gentili

Fabiola Cenci

Luigi Torricelli

Maria Elisa Valeri

Maria Laura Santi

Mario Cappelletti

Mauro Mazzola

Piero Rosati

Sandro Celli

Rita Bellucci

Sara Barreca

 

Lista SiAmo Tarquinia

(a sostegno di Anselmo Ranucci sindaco)

Antonio Agostini

Annalisa Bellucci

Stefano Bondesan

Laura Brizi

Stellinda Cappuccini

Luca Castignani

Tiziana Cesarini

Tiziana Civitelli

Roberta De Guidi

Marco Gentili

Arianna Girardi

Giovanni Intermoia

Leonardo Montini Paciotta

Giovanni Petreti

Antonello Piferi

Sabrina Sabbatini

 

Lista Impegno sociale

(a sostegno di Anselmo Ranucci sindaco)

Vasco Amati

Marco Brentari

Silvia Brunori

Andrea Buscemi

Antonietta Casillo

Manilo Cecchini

Marco Cannas

Claudia Contessi

Michele D’Amore

Enrico Claudio Giannuzzi

Enrico Leoni

Antonella Martini

Giulio Mattei

Sandra Ortenzi

Fabrizio Pesiri

Maria Elena Propeti

 

LISTE RENATO BACCIARDI

Moderati e Riformisti

(a sostegno di Renato Bacciardi sindaco)

Capitani Giancarlo

Voccia Laura

Benedetti Riccardo

Fattori Anna Patrizia

Iodice Christian

Mariani Marco

Micocci Francesco

Montanucci Tiziana

Pietrafesa Antonio

Porcu Paola

Rigo Fausta Maria

Valeri Milo

Zocchi Anna Maria

Soldini Marco

Mercuri Gisella

Bettosti Monica Maria

 

Lista Bacciardi sindaco

(a sostegno di Renato Bacciardi sindaco)

Boni Attilio Maria

Borzacchi Roberto

Cappellacci Lodovica Maria

Centini Arianna

Coluccio Massimiliano

Esposito Roberta

La Valle Maria Letizia

Leoncelli Maurizio

Maneschi Mario

Sacripanti Alessandro

Senigagliesi Valentina

Stella Riccardo

Torresi Tiziano

Vicari Antonio

Viola Valentina

Pico Enrico

 

Tarquinia bene comune

(a sostegno di Renato Bacciardi sindaco)

Bertucci Alfredo

Bizzarri Massimiliano

Carella David

Ceccacci Emanuela

Conigliello G. M. detta Giuseppina

Cropani Emiliano

Falsarone Felice Oreste

Gatti Antonella

Guida Maeva

Lubriano Lobianco Biagio

Lucani Lidia

Orefice Maria Paola

Roversi Simona

Santoni Gabriella

Travaglini Arduino

Vittucci Piero

 

Lista passione Tarquinia

(a sostegno di Renato Bacciardi sindaco)

Alfieri Maria Rosaria

Bassi Elena

Boschi Silvia

Cecchini Giorgio

Costa Marcello

Crocchiolo Vanessa

De Sanctis Diego

Iacomino Sara

Masi Aldo

Mercantini Cristiana

Paganelli Daniele

Palumbo Filippo

Romanini Antonio

Saraga Dario

Bicchierini Alfredo

Testaguzzi Massimiliano

 

 

 

LISTE PIETRO MENCARINI

Lista Idea e sviluppo

(a sostegno di  Pietro Mencarini sindaco)

Serafini Pietro

Sposetti Laura

Tombini Paolo

Mancini Leonardo

Bordi Marco

Perinu Maurizio

Sacripanti Patrizia

Massi Roberto

Marco Mencarelli

Monti Paola

Alessandro Dezi

Ramaccini Vincenzo

Ceccarini Stefania

Antonio Ginestra

Perelli Marika

Di Domenico Maria Giulia

 

Lista Rinnova

(a sostegno di Pietro Mencarini sindaco)

Amato Laura

Benedetti Roberto

Cardia Bruno

Catini Manuel

Corridoni Roberto

D’Agostino Salvatore

Guiducci Federica

Melchiorre Rossano

Olmi Silvano

Perroni Antonella

Razzi Stefano

Torresi Valentina

Tosoni Martina

Ventolini Gian Luca

Zacchini Stefano

Ziccardi Stefania

 

Lista Mencarini Sindaco

(a sostegno di  Pietro Mencarini sindaco)

Anselmi Riccardo

Bagarani Alberto

Bergonzini Arrigo

Bertolli Stefano

Cerasa Marica

De Angelis Daniela

Fanelli Romolo

Fattori Jafet

Michelangeli Anna Laura

Micozzi Alfonso

Roberti Roberta

Sebastiani Ivana

Suriano Pierluigi

Tienforti Emanuele

Volpini Talita

Martelli Erika

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "#Tarquinia2017 – Chiuse le liste della discordia, Ranucci è incompatibile e saranno presentati ricorsi. L’amministrazione ha pagato, paga le utenze delle palestre gestite dalla moglie e elargisce contributi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien