Comitati a sostegno di “Pirozzi Presidente” designato Stefano Caporossi referente del viterbese

Inizia la campagna elettorale in vista delle regionali del 2018

VITERBO – «”Lo scarpone” ha lasciato già le sue prime impronte sul territorio regionale. Stanno aumentando vertiginosamente le aperture dei comitati a sostegno di Sergio Pirozzi; il sindaco di Amatrice in corsa per la presidenza della Regione Lazio con la lista “Sergio Pirozzi Presidente”.

Un movimento civico che ha come simbolo uno “scarpone”, quello della fatica e del lavoro.

Le festività natalizie non hanno fermato i lavori del Comitato centrale della Cristoforo Colombo di Roma, dove sono stati individuati i referenti provinciali.

Per la provincia di Viterbo e Lazio nord Sergio Pirozzi ha incaricato Stefano Caporossi, noto imprenditore viterbese, che ha già messo in moto la macchina organizzativa raccogliendo le adesioni dei comitati spontanei che stanno nascendo nella Tuscia e che presto saranno presentati.

“Sono onorato, della fiducia che Pirozzi ha riposto nella mia persona. Stimo profondamente Sergio, i cui valori morali saranno i capisaldi per una nuova politica che ambisce ad una Regione completamente rinnovata. Faremo un lavoro capillare – prosegue Caporossi – per coprire tutto il territorio con l’apertura di Comitati e riferimenti di fiducia in tutti i sessanta Comuni della provincia di Viterbo.

Invitiamo pertanto il mondo della società civile, dell’associazionismo e del volontariato a confrontarci per trovare insieme le soluzioni alle criticità che lo attraversano”».

Lo dichiara in una nota il Comitato Elettorale per Sergio Pirozzi presidente della Regione Lazio

Share Button

1 COMMENTO SU "Comitati a sostegno di “Pirozzi Presidente” designato Stefano Caporossi referente del viterbese"

  1. Mi meraviglia molto che questo giornale preciso e puntuale nel rivelare incicuci e retroscena taccia sulle reali dinamiche che si muovono dietro alla candidatura di Pirozzi. Negli ambienti della politica romana sanno tutti che dietro alla candidatura del sindaco all’amatriciana ci sono imprenditori “vicini” a zingaretti come Angelucci, re delle cliniche laziali, che ha beneficiato della dismissione della sanità pubblica operata dall’attuale governatore, il costruttore Di Paolo. etc. Un’operazione partorita dall’ex capo di gabinetto venafro che da quando non è più in regione si può muovere lberamente per favorire le rielezione del suo amico. Nella situazione in cui versa il pd solo dividendo il centrodestra zingaretti può avere possibilità di rielezione..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien