Civitavecchia, Asl su rifiuti ospedalieri abbandonati: “Si tratta di soluzioni per dialisi peritoneale esente da endotossine batteriche”

CIVITAVECCHIA – Si trovano sotto sequestro al Comando di via Braccianese Claudia i rifiuti speciali rinvenuti a Campo dell’Oro nel pomeriggio di Capodanno. Li hanno presi in carico i vigili urbani a seguito delle chiamate dei cittadini.

Intanto la Asl Roma 4 rassicura sulla non pericolosità del materiale contenuto nella cinquantina di scatole recuperate a piazzale Di Vittorio mentre il vice comandante della Municipale di Civitavecchia Erico Biferari spiega cosa è successo: “Il materiale è stato stoccato e sono iniziati gli accertamenti a ritroso per risalire alla produzione. Intanto il lavoro inizia da lì per poi arrivare a capire cosa sia successo e perché quei rifiuti siano stati gettati nella spazzatura comune”.

Non è escluso infatti che parte di quel materiale potesse essere recuperabile perché inutilizzato, con un possibile danno economico arrecato alla sanità pubblica.

Intanto la ASL risponde con una nota:

Riceviamo e pubblichiamo dalla ASL RM4 – A seguito dell’allarmismo scaturito dalla questione dei rifiuti abbandonati a campo del’Oro, la Asl Roma 4 ha intenzione di tranquillizzare innanzitutto la cittadinanza sulla non pericolosità dei materiali gettati.La Asl Roma 4 ha costituito una commissione di indagine e dalle prime informazioni acquisite i rifiuti ritrovati non sono rifiuti speciali ma solo materiali (soluzioni per dialisi) non utilizzate che il paziente residente nella zona, passato ad altro regime dialitico, non ha adeguatamente smaltito.

Si tratta nello specifico di soluzioni per dialisi peritoneale esente da endotossine batteriche, i cui principi attivi sono sodio cloruro, calcio cloruro, magnesio cloruro, sodio lattato e glucosio. Non sussisterebbe quindi alcun tipo di problema, ne biologico ne’ chimico.

La Asl è comunque in attesa del verbale della commissione di indagine .

 

fonte: terzobinario.it

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Civitavecchia, Asl su rifiuti ospedalieri abbandonati: “Si tratta di soluzioni per dialisi peritoneale esente da endotossine batteriche”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien