Civitavecchia, scintille “elettorali” tra Tidei (Pd) e Mastrandrea (M5S)

CIVITAVECCHIA – Polemica in corso tra la candidata alle regionali Marietta Tidei ed il candidato alla Camera grillino Paolo Mastrandrea. Secondo la deputata uscente l’avvocato che concorre alla carica di deputato per il Movimento Cinque Stelle era un suo sostenitore convinto fino a dicembre.

“L’Avvocato candidato nel collegio di Civitavecchia ha partecipato ad un mio evento elettorale a dicembre – dichiara la Tidei -. Lo hanno visto circa 250 persone, fino a 10 giorni prima di essere candidato mi ha spergiurato il suo sostegno. Lo ha detto a me e a diversi miei amici. Tralascio le sue considerazioni sul M5S locale e nazionale. Poi in una settimana è stato folgorato dall’appeal di Di Maio. D’altronde solo gli stolti non cambiano idea”.

E la replica di Mastrandrea non si è fatta attendere.

“Ho piena stima dell’onorevole Tidei – dichiara il candidato grillino – per aver condiviso, durante il suo mandato parlamentare, le comuni iniziative a scongiurare i rischi di chiusura del Tribunale di Civitavecchia. Ai miei ripetuti interventi su stampa e televisione, molti hanno risposto alla chiamata, tra cui l’onorevole Tidei, il Comune di Civitavecchia, la Fondazione Cariciv attraverso il suo presidente Vincenzo Cacciaglia che ha messo a disposizione i mezzi televisivi, l’onorevole Grande e molte altre istituzioni e personalità.

Questo significa agire per il territorio senza secondi fini. Nessuno tra coloro che hanno contribuito alla causa comune ha finora mai “chiesto il conto” politico e dispiace che l’onorevole Tidei interpreti il coinvolgimento in un tema attuale e comune, necessariamente trasversale, come proprio tornaconto elettorale. Nella mia funzione di presidente dell’Ordine degli Avvocati locali sono stato spesso invitato ad eventi istituzionali e politici, a cui ho partecipato senza riserve né a prezzo di adesioni coatte.

Mi stupisce poi che l’onorevole Tidei non abbia usato con me la stessa bonomia riservata ad un’altra istituzione, a sua volta legittimamente partecipe a un suo incontro elettorale.

Ho ricevuto l’invito di Luigi Di Maio a candidarmi nella lista uninominale della Camera a metà gennaio 2018 ed ho accettato di buon grado la proposta, onorato di poter rappresentare il mio territorio in Parlamento insieme ad altre persone competenti negli altri Collegi Uninominali.

Spero che nel prosieguo della campagna elettorale si torni al rispetto personale reciproco e ringrazio l’onorevole Tidei per aver rafforzato oggi la consapevolezza della mia scelta”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Civitavecchia, scintille “elettorali” tra Tidei (Pd) e Mastrandrea (M5S)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien