Truffa Fondazione Cariciv – Spunta un altro milione e mezzo spiccio arrivato a Roma

Cinque viaggi. Ognuno con buste piene zeppe di soldi spicci. L’uomo incaricato di dividerli era Patrizio Fondi. Mentre Cacciaglia tergiversa è stato radiato dalla Consob un consulente finanziario ex Mediolanum (e sospeso un altro) per i rapporti illeciti con la LP Suisse

CIVITAVECCHIA – Cosa aspetta Vincenzo Cacciaglia a dare mandato ad uno studio legale per fare rivalsa contro i responsabili della truffa da 19milioni perpetrata a danno della Fondazione Cariciv? E’ davvero un mistero che diventa ancora più grave alla luce di quanto sta emergendo dalle carte degli interrogatori della Procura di Lugano e dai provvedimenti presi dalla Consob a Roma.

La Consob ha infatti deciso per una sospensione e una radiazione. Sono i provvedimenti  sanzionatori ai danni di alcuni professionisti di Roma accusati di aver segnalato clienti alla LP Suisse Capital Asset Managment di Danilo Larini, personaggio controverso finito nel 2016 agli arresti in un’indagine su una truffa da oltre 40 milioni di euro che ha coinvolto anche Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia. E’ stata la stessa Banca Mediolanum a segnalare anomalie nella condotta di Claudio Venditti (radiato) e di Andrea Cerretti (sospeso per 4 mesi) entrambe originari di Roma. Claudio Venditti  avrebbe beneficia di oltre un milione e mezzo “spiccio” fattogli avere da Danilo Larini ed aver mentito alla Consob quando chiamato per dare spiegazioni. Questo il testo ufficiale pubblicato sul Bollettino della CONSOB (clicca e leggi).

Quello che avete letto non è niente rispetto a ciò che il presidente Vincenzo Cacciaglia dovrebbe far leggere ai civitavecchiesi. Parliamo dei verbali di interrogatorio di Danilo Larini e del suo segretario.

Larini fa nomi e cognomi. Racconta di come lui, oste della trattoria lasciatagli in eredità dal padre decide di diventare il “re della truffa”.

La storia su come Larini è arrivato a Civitavecchia ve l’abbiamo raccontata un sacco di volte, se qualcuno non la ricordasse può trovare un ottimo riassunto in questo nostro ultimo articolo:


Fondazione Cariciv – Finalmente spunta la “provvigione” da oltre un milione di euro sull’operazione LP Suisse di Danilo Larini


L’uomo che Larini e il suo “segretario” indicano come il ricevente delle buste piene di denaro era Patrizio Fondi. Lui pensava a smistare la quota della provvigione alle altre figure che abbiamo già detto chi sono, da Stefano Costanti Francesco Vinaccia per finire, in ultimo a  Massimo Ferri.

Ovviamente queste sono le accuse che muove Danilo Larini che di fatto ha ricevuto materialmente i 19 milioni di euro gentilmente regalati dalla Fondazione Cariciv dove non solo molti degli autori sono ancora dentro il management ma, incredibilmente, non hanno fatto ancora partire alcun tipo di azione legale contro nessuno di questi personaggi fin qui menzionati.

Nessuno vuole che la verità venga a galla a cominciare da Vincenzo Cacciaglia che pensa che la Fondazione sia la sua azienda di famiglia (come dargli torto).

Bene. Ci sono tante cose ancora da dire, ve le racconteremo nei prossimi giorni.

IL CURRICULUM DI

Patrizio Fondi

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Truffa Fondazione Cariciv – Spunta un altro milione e mezzo spiccio arrivato a Roma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien