Viterbo – La Asl paga i preti 100 mila euro all’anno per le estreme unzioni a Belcolle

Inchiesta de “Il Tempo” svela qualcosa di incredibile. La Curia di Viterbo incassa una marea di soldi per mandare in corsia i preti a dare conforto ai malati

VITERBO – Vi è mai capitato di veder girare nelle corsie dell’ospedale un prete? Certo che sì! Un salutino in tutta fretta, qualcuno in cappella a confessarsi, altri magari partecipano a qualche rosario ma, a fine mese, la paga è assicurata. La Asl di Viterbo, infatti, paga alla Curia la bellezza di 100 mila euro all’anno solo ai preti che girano per Belcolle.

E noi che credevamo che lo facessero per scopo umanitario e per missione. Dalla delibera che potete vedere qui sotto con i vostri occhi c’è scritto tutto. 

 

201707050001085-

 

2015030400CS246-

 

Come ha scritto il quotidiano “Il Tempo”, Viterbo non è che una goccia nel mare delle centinaia di migliaia di euro che la Sanità regionale spende per avere un “prete in corsia”.

Poi però non ci sono soldi da spendere in tanti, troppi servizi che sono, questo sì, carenti.

Che aggiungere altro se non che questa cosa non fa altro che peggiorare il ruolo di una Chiesa ormai allo sbando e che non fa niente per niente. Tutto ha un prezzo, anche l’estrema unzione.

Share Button

3 COMMENTI SU "Viterbo – La Asl paga i preti 100 mila euro all’anno per le estreme unzioni a Belcolle"

  1. Gli italioti, che annaspano nella povertà e nell’impossibilità di curarsi, si meritano questo e spero che la situazione peggiori. Chissà se qualcuno comincierà a protestare per la cifra stimata tra i 6 miliardi e mezzo e i venti miliardi di euro all’anno che lo Repubblica Pontificia italiana destina alla Chiesa tra soldi, benefici fiscali, sovvenzioni, stipendi ed esenzioni.

  2. la “parcella” deve essere corrisposta da chi chiede la prestazione! Quindi i familiari che per il proprio congiunto desiderassero una ” estrema unzione” dovrebbero farsi carico della spesa, mi pare ovvio. Escludere la comunità da questioni personali o familiari.

  3. E’successo all Ospedale di PA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien