Una donna di mezza età la ladra del coniglio nano

 VITERBO- Novità per quanto riguarda “Adriano”, il coniglietto bianco e nero di Maria Rosa scomparso sabato davanti all’entrata dell’ Ipercoop di Viterbo, di cui avevamo scritto ieri, https://www.etrurianews.it/2018/10/02/a-a-a-cercasi-coniglio-nano-scomparso/

La giovane ragazza disabile, tra una lacrima e l’altra, non si è data per vinta, e proprio ieri, grazie alla visione delle telecamere di sorveglianza dell’ipermercato ha constatato che a portare via il suo coniglio nano è stata una donna di mezza età, che, lasciato il guinzaglio del roditore per terra, lo ha caricato nella sua macchina. Saranno ora le Forze dell’ordine a risalire (tramite targa) alla gentil signora che ha pensato bene di rubare il piccolo animale, ignara (?) del dolore che il suo gesto avrebbe provocato nella sua proprietaria.

Share Button

2 COMMENTI SU "Una donna di mezza età la ladra del coniglio nano"

  1. ciao cari lettori di questo quotidiano online sono la proprietariadel coniglio nano io ancora non mI do pace e mi manca tantissimo il mio amico peloso io vorrei proprio sapere se la gentil signora che me lo ha sottratto se ha un cuore di restituirlo alla legittima proprietaria visto che sei una signora di mezza età faccia conto che sono una sua nipote acquisita la prego di restituire il coniglio nano e che soprattutto non era abbandonato la prego se ha un cuore umile me lo ridia indietro e che io dal quel maledetto sabato pomeriggio che non ho più pace che io sogno questo coniglio nano che grida disperato aiutarmi padroncini mia riabbracciami tu con le tue braccia

  2. cari lettori di questo quotidiano online sono la legittima proprietaria del coniglio nano che quel maledetto sabato pomEriggio ,mi è stato sottratto dalla gentil signora che me lo ha sottratto la prego di restituirlo alla legittima proprietaria visto che sei una signora di mezza età faccia il sacrosanto piacere di riaverlo con me visto che quell’amico peloso mi teneva compagnia la prego con il cuore in mano di farmelo riavere perché quel simpatico roditore si era affezionato a me e poi erano tre anni di simbiosi e che poi quel coniglio nano non era affatto abbandonato e dal quel maledetto sabato pomEriggio che mi manca tanto tanto e che ogni notte mi viene in sogno e mi supplica di ritornare dalla sua padroncina e mi implora ti prego rifarmi sentire le tue braccia che ti stringono ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien