Giovane assistente OTA abusa di tre pazienti in Casa di cura

VITERBO – Nella giornata di ieri il personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un uomo, emessa dal GIP del Tribunale di Viterbo su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo.Le indagini, effettuate dal personale della Sezione Reati contro la Persona della Squadra Mobile di Viterbo, specializzato nel contrasto alla violenza di genere, hanno permesso di accertare che l’uomo, un giovane assistente, approfittando della sua qualifica avrebbe abusato sessualmente di tre pazienti della casa di cura dove effettua servizio.

L’attività degli inquirenti è ancora in corso.

Share Button

1 COMMENTO SU "Giovane assistente OTA abusa di tre pazienti in Casa di cura"

  1. Eugenio Cortigiano | 11 ottobre 2018 at 13:58 | Rispondi

    A seguito di verifiche effettuate il presunto reo risulta essere un OTA, non un infermiere.
    Considerata la gravità del fatto si chiede l’immediata correzione del titolo.
    In caso contrario verrà presentata regolare denuncia con costituzione di parte civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien