Sutri- Sgarbi ricorda Cossiga: “Uno statista. Ma soprattutto un uomo di cultura”

 

All’ex presidente “picconatore” intitolata una piazza

 

 

VITERBO-  L’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga è stato ricordato stamane a Sutri, in provincia di Viterbo, nel corso di un convegno voluto dal sindaco Vittorio Sgarbi e al quale hanno preso preso parte il giornalista Paolo Del Debbio, il giornalista Pasquale Chessa, l’onorevole Paolo Naccarato (che di Cossiga è stato uno stretto collaboratore), Mario Caligiuri, già sindaco di Soveria Mannelli in Calabria, amico personale di Cossiga e oggi esperto di intelligence, il prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, il vice sindaco di Sutri Felice Casini e la figlia dell’ex presidente della Repubblica, Annamaria Cossiga, docente universitaria.

A fine convegno a Cossiga è stato intitolata una piazza.

Se c’era qualcuno che poteva fare un colpo di Stato in Italia – ha esordito provocatoriamente Sgarbi questo era Cossiga“. 

Ma Sgarbi ha ricordato più l’uomo di cultura che lo statista: “Aveva una insaziabile curiosità intellettuale. Ci siamo conosciuti grazie a John Donne. Mi vide in televisione citare i versi del poeta inglese e l’indomani mi chiamò per incontrarmi. Ne è nata una amicizia solida e una lunga frequentazione“.

Mario Caligiuri ha invece sottolineato “quanto attuali siano oggi le riflessioni di Cossiga su temi quali la giustizia e i rapporti tra magistratura e politica”

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Sutri- Sgarbi ricorda Cossiga: “Uno statista. Ma soprattutto un uomo di cultura”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien