Viterbo-Pochi gli studenti al corteo studentesco per gridare al cambiamento

Viterbo – Dovevano essere tutti in piazza gli studenti di Viterbo e provincia questa mattina, in corteo fino a sotto la Prefettura, per protestare contro questo Governo, contro i recenti tagli sull’Istruzione, contro lo sfruttamento perpetrato nei loro confronti dall’alternanza scuola- lavoro, contro il pagamento dei libri di testo e dei trasporti, contro la mancanza di sicurezza degli istituti che frequentano. Tutti temi molto sentiti dalla Rete degli Studenti Medi del Lazio, delegazione di Viterbo, talmente tanto che erano molto di più le forze dell’ordine impiegate: dalla polizia, ai carabinieri, alla guardia di Finanza che gli studenti presenti in piazza con il loro sparuto gruppo formato al massimo da trenta persone.
“È ora di dire basta. Giù la maschera, non è questo il governo del cambiamento!” il loro proclama gridato sui social e per strada, ad ascoltarli solo  l’ingente numero di agenti mobilitati per sedare eventuali tafferugli.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Viterbo-Pochi gli studenti al corteo studentesco per gridare al cambiamento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien