Viterbo – Partita di seconda categoria finisce in rissa. Colpito e insultato arbitro di colore che vive a Vetralla

“Negro di merda” e giù calci e sputi. Il match era tra Aurora Viterbo e Virtus Marta, vittima Farhane Salah Eddine

Viterbo – “Negro di merda”. “Tornatevene al paese vostro”. Insulti razzisti, aggressione violenta con spinte e calci all’arbitro.

Farhane Salah Eddine, giovane arbitro di Vetralla, che ieri, come riporta il Corriere dello Sport, ha diretto l’incontro di Seconda categoria tra Aurora Viterbo e Virtus Marta, vinta dagli ospiti e costata alla squadra di casa ben tre espulsioni.

Protagonista del gesto un calciatore che al termine della partita ha raggiunto il direttore di gara e gli ha riversato addosso una serie di insulti razzisti che col calcio non hanno veramente niente a che vedere.

E’ stato spinto e quando è caduto a terra gli è arrivato un calcio nel sedere costato il trasferimento all’ospedale di Belcolle. Sei giorni di prognosi. Resta da capire la dinamica dell’episodio, che sarà spiegata appieno dal solito comunicato del giudice sportivo atteso per metà settimana.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Viterbo – Partita di seconda categoria finisce in rissa. Colpito e insultato arbitro di colore che vive a Vetralla"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien