Tarquinia – Moscherini riscende in campo e inaugura la nuova sede

“Bloccato” il traffico all’alberata per la massiccia presenza di sostenitori del leader de “il cantiere della nuova politica”

TARQUINIA – Lo aveva preannunciato ma ieri, all’inaugurazione della nuova sede politica all’alberata di Tarquinia de “il cantiere della nuova politica”, Giovanni Moscherini, ha ufficialmente annunciato la sua ridiscesa in campo.

Alla presenza di quasi una decina di sostenitori, infatti, il politico ha manifestato la propria intenzione di presentarsi candidato sindaco per primo alla nuova sfida di primavera.

Dopo aver perso il ballottaggio con Pietro Mencarini all’ultima tornata elettorale torna in pista nella speranza di realizzare il suo sogno, diventare sindaco di Tarquinia.

Da allora ad oggi le cose sono molto cambiate. Come sia andata a finire l’avventura dell’amministrazione Mencarini è noto a tutti. Moscherini punta sui delusi e quindi cercherà di aggregare tutti coloro che hanno voglia di rivincita. Ecco perché ha preso contatti con Manuel Catini, detto “er fascetta” e quei pochi brandelli rimasti di Forza Italia. Non rinunciando ovviamente al dialogo con il Movimento 5 Stelle né tanto meno con quelli che hanno mal di pancia nel partito democratico.

Non potrà più contare sull’appoggio di Fratelli d’Italia né potrà sperare nel supporto della Lega ma poco importa, adesso c’è l’ufficialità della sua ridiscesa in campo.

Dopo l’inaugurazione, i supporters di Moscherini si sono ritrovati a cena per gli auguri di Natale. Un vero e proprio cenone vista la massiccia presenza di grandi elettori attovagliati in una nota pizzeria del centro.

I buoni auspici per sperare in un successo dunque ci sono tutti. Basterà mettere insieme ancora qualche piccolo coccetto e poi la cosa è fatta.

Share Button

1 COMMENTO SU "Tarquinia – Moscherini riscende in campo e inaugura la nuova sede"

  1. Roberto Nanfito' | 29 Dicembre 2018 at 15:29 | Rispondi

    Gianni Moscherini è un personaggio inossidabile, cui non mancano estro, intelligenza politica e capacità relazionali che ho potuto testare durante i lunghi anni trascorsi nei porti amministrati dalle ex Autorità Portuali che hanno contribuito a rilanciare la nostra portualita’. Anni che saranno ricordati come un vero e proprio” rinascimento” non solo dei porti, ma anche delle città’ portuali. Civitavecchia in quegli anni è profondamente cambiata, diventando un polo croceristico d’eccezione a livello europeo, primato che ancora detiene. È proprio in occasione di un meeting promosso da Gianni presso il porto di Civitavecchia, mi invitò a visitare TArquinia, ritenendola un gioiello inestimabile. Ed in effetti rimasi colpito dal fascino dei luoghi natii abitati dagli Etruschi, un popolo misterioso, cui i nostri storici avevano trascurato inopinatamente. Ebbene, Gianni Moscherini sono certo che con la sua passione politica e la sua esperienza amministrativa riuscirebbe a fare il miracolo di restituire a questa nobile e fascinosa città etrusca a conquistare il ruolo culturale e turistico che gli dovrebbe appartenere da sempre. Roberto Nanfito ‘ Port Manager. Auguri a tutti gli abitanti di Tarquinia e di Civitavecchia e questa TEstata che è veramente tosta e indomita. Auguri Gianni che sia l’anno tuo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien