Foibe, presentazione in Comune: CasaPound ricorda Norma Cossetto, stuprata e uccisa dai partigiani comunisti

Un libro sulla studentessa seviziata e infoibata dai partigiani di Tito. Piergiorgio Bonomi smorza le polemiche: “sala consiliare pagata regolarmente, ecco il bonifico. Polemiche tediose, nessuna propaganda politica”. Domenica 24 febbraio, alle ore 17, presentazione nella sala consiliare del Comune di Terni

di Piergiorgio Bonomi – CasaPound Italia Terni

 

In risposta alle tediose e tendenziose polemiche inscenate da alcune forze politiche cittadine, coadiuvate da un sistema dell’informazione che ha pubblicato ed intervistato chiunque avesse qualcosa da dire contro CasaPound, senza accertarsi di ascoltare la nostra versione dei fatti, rilasciamo queste dichiarazioni per chiudere il capitolo delle polemiche e spiegare cosa avverrà domenica nella sala del Consiglio Comunale di Terni.

 

Precisando che non sarà nostra intenzione fare da sponda a personaggi politici locali in cerca di notorietà, pubblichiamo copia del bonifico bancario di Euro 100,00 eseguito in data 13 febbraio che attesta il regolare pagamento della sala consiliare. Ribadiamo il concetto ai consiglieri comunali piu’ superficiali in questa fase delle polemiche che da un punto di vista storico non esistono morti di serie A o morti di serie B; parlare di eventi realmente avvenuti non è negazionismo, così come ottemperare alla Legge 92/2004 non è eversione politica.

 

Il fumetto “Foiba Rossa. Norma Cossetto: storia di un’italiana” è uscito a febbraio 2018 in allegato con Il Giornale dopo essere stato presentato in anteprima alla Camera dei Deputati. Dopo la distribuzione in edicola ha continuato ad essere distribuito nei principali store online, nelle librerie e durante le presentazioni raggiungendo circa 8000 copie vendute. A queste si sono affiancate le iniziative istituzionali che hanno portato le Associazioni degli Esuli, alcuni enti locali a realizzare una propria edizione del fumetto da regalare alle scuole. In particolare si segnala la Regione Veneto che distribuirà le proprie copie in tutte le terze medie della Regione. Ad oggi quindi “Foiba Rossa” ha raggiunto circa 40.000 copie tra quelle vendute e quelle distribuite. Un successo incredibile. Frutto della voglia di verità che evidentemente ora è maggioritaria in Italia. Il fumetto racconta la storia vera della giovane Norma Cossetto – oggi Medaglia d’Oro al Valor Civile – violentata e infoibata a 23 anni con la sola colpa di essere, e voler rimanere, italiana.

Oltre alle tavole il fumetto presenta un inserto storico e altri approfondimenti in modo da poter essere un valido ausilio per conoscere la storia delle foibe e dell’esodo così come prescritto dalla Legge 92/2004. L’autore è Emanuele Merlino – autore teatrale, scrittore, storico e consulente in ambito culturale e sociale per enti pubblici – che da anni si occupa di raccontare la storia delle foibe e dell’esodo in scuole, amministrazioni locali – di qualunque colore politico -, università. Autore di un precedente fumetto “sociale” ambientato nelle periferie romane. CasaPound Italia Terni tiene a precisare che la presentazione del libro non ha carattere di propaganda politica, non ha alcuna volontà di riscrivere la storia, non ha elementi di faziosità. Per questi motivi, rinnoviamo l’invito a tutti i cittadini a partecipare domenica pomeriggio alla presentazione di un’importante opera culturale, estendendo l’invito a tutti i giornalisti che vorranno assistere all’evento per intervistare o ascoltare l’autore o i relatori.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Foibe, presentazione in Comune: CasaPound ricorda Norma Cossetto, stuprata e uccisa dai partigiani comunisti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien