Terni: il ‘Blocco Studentesco’ ripulisce le scritte sui muri contro i morti nelle foibe

 “Frasi indegne apparse in Via Cavour, il ricordo non si cancella”

TERNI – Nella mattinata di oggi i militanti del Blocco Studentesco hanno ripulito le scritte contro martiri delle foibe apparse in via Cavour, a seguito della conferenza svoltasi in Comune sul libro “FOIBA ROSSA: Norma Cossetto storia di un’italiana”.

 

“Un atto dovuto, il nostro, – si legge in una nota del movimento – nei confronti della memoria dei 10mila italiani torturati e uccisi dai partigiani titini, con la complicità di quelli italiani, e degli oltre 350mila esuli”.

“Evidentemente – continua – a distanza di decenni c’è ancora chi, spinto da odio politico, vorrebbe negare e gettare fango sulla memoria dei nostri connazionali, con atti vili e scritte fatte nottetempo, come è prassi della sinistra antagonista, ormai alla frutta”.

“Come Blocco Studentesco – conclude la nota – continueremo a commemorare e a ricordare una tragedia che fa parte della storia di tutti gli italiani: non saranno certo dei pagliacci nostalgici ad impedirci di diffondere la verità storica e rendere omaggio ai nostri martiri”.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Terni: il ‘Blocco Studentesco’ ripulisce le scritte sui muri contro i morti nelle foibe"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien