#Tarquinia2019 – Arriva Tajani, la città lo snobba e il flop è garantito

Meno di 50 persone all’incontro di Forza Italia all’alberata. Il partito di Berlusconi ridotto ai minimi termini

TARQUINIA – Ieri pomeriggio a Tarquinia si è presentato nientepopodimeno che il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, mica pizza e fichi. Le forze dell’ordine si sono organizzate bene perché di li a poco ci sarebbe stata la processione del Venerdì Santo.

Ad accoglierlo, nella saletta del comitato elettorale del candidato sindaco Gianni Moscherini, “Er Fascetta” Catini e meno di una cinquantina di persone (tra cui riconoscibili molti di Civitavecchia).

Addio alle folle oceaniche di Berlusconiana memoria. Forse le promesse fatte al sindaco Mencarini tre anni fa con la pioggia di finanziamenti europei mai arrivati, forse perché Forza Italia ormai non esiste più, ieri c’era più gente al circolo della bocciofila.

Gli interventi soliti, le solite promesse, le solite chiacchiere pre elettorali. Tutto aleatorio, tanti buoni consigli e soprattutto l’appello al voto per lui, “Tagliani” che si candida alle Europee e che puntualmente, quando ha bisogno di voti, si fa vedere in giro per il territorio (le ultime sue calate elettorali nella Tuscia sono equivalse a sconfitte per i candidati sindaco da lui sostenuti, ndr).

Più che agli interventi lasciamo la parola alle fotografie.

 

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "#Tarquinia2019 – Arriva Tajani, la città lo snobba e il flop è garantito"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien