#Tarquinia2019 – Guarisco lascia il “Cantiere della nuova politica” e fonda “area moderata”

Intanto tra lui e un altro candidato nelle liste dell’ex sindaco di Civitavecchia, Piermaria Malvezzi Campeggi, finisce a carte bollate per un terreno di quest’ultimo finito nelle mani del geometra

TARQUINIA – Se nella città tirrenica non ci fossero stati certi personaggi, le giornate sarebbero trascorse noiosamente da quando sorge a quando tramonta il sole. Ieri pomeriggio, una trovata geniale, da far rabbrividire i comici di Zelig, si è consumata nelle segrete stanze del candidato a sindaco Gianni Moscherini.

E’ stato pubblicato, su un sito di proprietà di uno dei candidati non eletti nella lista “Obiettivo Comune“, Silvano Olmi, un comunicato (praticamente anonimo) firmato da una pseudo neo formazione politica denominata “AreaModerata“.

In molti, leggendo quelle arzigogolate parole da prima repubblica, si scervellavano di capire chi potesse esserci dietro. I dubbi sono presto spariti quando il geometra Guarisco improvvisamente esce sul suo profilo facebook e fa capire che di essere tra i fondatori di del “Movimento di libertà e azione“.

Non trovando alleati in questa tornata di ballottaggio e con una conferenza stampa che andrà in scena tra un paio d’ore, dove pare che Maurizio Conversini voglia smentire alleanze con Moscherini (leggi), l’alleato se lo sono inventato dentro casa.

Un agglomerato di politici che farebbero pensiero anche allo straordinario Cetto La Qualunque. Hanno una fame di andare al potere che pare abbiano iniziato, in gran segreto, le prove stilistiche di moda su come sedersi al meglio su questa o quella poltrona. Manuel Catini disperato perché anche questa volta la sua amata “fascetta” sarà indossata da qualcun’altro.

Nel frattempo però emergono anche altre situazioni strane. Riguarderebbe l’ex candidato della lista “Cantiere della nuova politica” oggi divenuto “leader maximo” dell’anonima “areamoderata” Giovanni Guarisco

Infatti, il politico, Giovanni Guarisco “Laqualunque”, sarebbe in causa con un altro candidato di Giovanni Moscherini e cioè Piermaria Malvezzi Campeggi. Una brutta storia di affari legati ad una lottizzazione finita davanti al Tribunale Civile che dovrà decidere le sorti di un terreno che oggi è nelle mani dell’AreaModerata.

C’è chi dice di essere stato imbrogliato, chi truffato, chi di non aver mantenuto i patti, chi di aver preso il terreno senza aver cacciato un euro. Insomma un casino

Un bel gruppo eterogeneo non c’è che dire. E mentre Guarisco “qualunquemente” si è costruito un partito, oggi ci prepariamo ad assistere alla conferenza stampa verità di Maurizio Conversini, da ieri ufficialmente investito del ruolo di vicesindaco o presidente del consiglio proprio da Moscherini.

Nel frattempo, nella taverna degli incontri notturni, il folto gruppo politico ha coniato lo slogan vincente per il ballottaggio di domenica: “Se la vita ti mette davanti ai bivi, tu bivi… Bivi sempre!!!

 

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "#Tarquinia2019 – Guarisco lascia il “Cantiere della nuova politica” e fonda “area moderata”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien