Giulivi-Moscherini, Caprioli-Zezza, Tedesco-Tarantino è il giorno della verità

Viterbo – Tarquinia e Civita Castellana tornano al voto. Urne aperte dalle 7 per il turno di ballottaggio nei due centri, per l’elezione del sindaco. Intorno alla mezzanotte si conosceranno già le proiezioni dei sindaci vincenti

La sfida, in tutti e due i casi vede protagonisti due candidati della Lega.

Tarquinia, la conquista dell’amministrazione è tutta interna al centrodestra, con due candidati, che seppure supportati anche da liste civiche, appartengono a quest’area politica.

I 13.892 aventi diritto si troveranno sulla scheda Alessandro Giulivi (Lega, Noi per Tarquinia e Futura Tarquinia), che due settimane fa si era assestato al 33,72% e Gianni Moscherini (FdI, Obiettivo comune, Il cantiere della nuova politica, e Moscherini sindaco), che ha raggiunto il 24,30%.

 

Civita Castellana, classica sfida tra centrodestra e centrosinistra. I 12.269 elettori sono chiamati a scegliere tra Franco Caprioli (Lega, Fratelli d’Italia e Noi con Civita Castellana) che al primo turno ha ottenuto il 45,38 delle preferenze e Antonio Zezza (Partito democratico e Insieme per Civita) che ha raggiunto il 20.59%.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Giulivi-Moscherini, Caprioli-Zezza, Tedesco-Tarantino è il giorno della verità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien