Perugia: rimborsi ai comuni colpiti dal sisma

Sono stati stanziati rimborsi per 11,7 milioni di euro per i comuni colpiti dal sisma al fine di  compensare le minori entrate di Imu e Tasi dovute all’esenzione concessa dallo Stato ai proprietari delle case danneggiate dal sisma.

Le regioni beneficiate sono Abruzzo, Lazio, Umbria e Marche, a dare la notizia, è stato  il Viminale, attraverso la seguente nota:

 “Confermiamo la doverosa attenzione – commenta il ministro dell’Interno Matteo Salvini – per chi ha subìto il dramma del terremoto. Dobbiamo fare sempre di più e meglio, ma intanto sono soddisfatto di poter dare una buona notizia. Sono sempre attento alle comunità locali e sono determinato a risolvere il più efficacemente possibile tutti i problemi”.

Alla regione Umbria saranno destinati 1,68 milioni di euro, che saranno suddivisi, tra gli 11 comuni siti nella provincia di Perugia (1,65 milioni di euro) e in 4 situati nella provincia di Terni (25 milioni di euro).

In particolare, in Umbria – riferisce una nota del Viminale – a Norcia andranno 641.282 euro, a Spoleto 584.528, a Cascia 204.389, a Preci 113.764.
Inoltre, fra gli altri, a Sellano andranno 34.197 euro, a Monteleone di Spoleto 30.715, a Cerreto di Spoleto 21.140, a Montefranco 15.687, a Poggiodomo, 14.187.

 

ripresa fonte ansa Umbria

 

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Perugia: rimborsi ai comuni colpiti dal sisma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien