Viterbo – Roberta Bruzzone in città tra lavoro e svago

Roberta Bruzzone con Elena Caporossi

Viterbo – Giornata di lavoro per la nota criminologa Roberta Bruzzone, in città per un corso rivolto a chi ha voluto approfondire il tema del: “Narcisismo e manipolazione affettiva”, tecniche per riconoscere una relazione disfunzionale. Durante il break, Bruzzone, accompagnata dal marito, ha pranzato all’Agriturismo Parco dei Cimini, posto che non conosceva, ma dove si è subito sentita a suo agio, sia per la cortesia della padrona di casa, Simona, che per gli ottimi piatti dello chef Andrea Andreocci. Carne cruda marinata per lei e pappardelle alla cacciagione per lui. La coppia rimasta piacevolmente colpita dalla bellezza del luogo e dalla buona cucina, verrà presto a trovare la famiglia Caporossi, già giovedì sarà qui per partecipare alla presentazione del suo ultimo libro al Caffeina Festival : “Io non ci sto più”, sulle relazioni affettive disfunzionali e le strategie di manipolazione.

b.f.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Viterbo – Roberta Bruzzone in città tra lavoro e svago"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien