Spiagge Sicure nel Lazio. Salvini: “Vicinanza ai sindaci nella lotta all’illegalità”

Roma – Primo report Spiagge Sicure 2019: al 30 giugno sono 7.713 i beni sequestrati nel Lazio, per un valore di 51.500 euro. 3 i mezzi acquistati e 2 le nuove assunzioni per personale stagionale della polizia locale.

Quattro i Comuni del Lazio rientrati nell’operazione.  168mila euro di finanziamento sono stati divisi tra Sperlonga e Terracina, in provincia di Latina, e Tarquinia e Montalto di Castro, in provincia di Viterbo.

Sono 100 i comuni finanziati in tutt’Italia per 4,2 milioni con i fondi stanziati dal Viminale per Spiagge sicure – Estate 2019.  Il progetto terminerà il 15 di settembre.

“Vicinanza ai sindaci e lotta all’illegalità: siamo soddisfatti dei primi risultati di Spiagge Sicure, iniziativa che abbiamo inaugurato l’anno scorso con risultati eccellenti. Per la prima volta, il ministero dell’Interno ha dato dei finanziamenti diretti agli enti locali. Un aiuto concreto che contribuisce anche a difendere i commercianti e i piccoli imprenditori dalla concorrenza sleale”, a dichiararlo il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Spiagge Sicure nel Lazio. Salvini: “Vicinanza ai sindaci nella lotta all’illegalità”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien