Elezioni regionali Umbria – Ferranti (FI): “Berlusconi mi voleva in Regione ma rinuncio”

“Le candidature multiple in Provincia di Terni volute dall’onorevole Nevi e dal cugino, vice-coordinatore provinciale di Forza Italia, avrebbero impedito ad un esponente ternano forzista di rappresentare il nostro territorio in Regione”

Pubblichiamo l’intervento di Francesco Ferranti (Forza Italia), Presidente del consiglio comunale di Terni

 

Onorato per avere ricevuto l’ investitura del Presidente Berlusconi come candidato unico di Terni , ho ritenuto che una parte del partito, che definirei corrente, che fa capo al deputato Raffaele Nevi e al cugino Guido Nevi che è Vice coordinatore provinciale di Forza Italia, avesse costruito un percorso di candidature multiple, in un territorio come quello della provincia di Terni che è un terzo di quella di Perugia, che avrebbe danneggiato la possibilità per il nostro territorio di essere rappresentato anche da un esponente ternano di Forza Italia.

 

Dinnanzi a queste modalità gestionali che definirei utili a coltivare un proprio orticello e non gli interessi di Terni, della provincia e di un partito, ho comunicato la mia indisponibilità. L’ho fatto con dispiacere ma a sostegno dell’unità di un territorio e in disaccordo con chi lo ha danneggiato.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Elezioni regionali Umbria – Ferranti (FI): “Berlusconi mi voleva in Regione ma rinuncio”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien