Viterbo – Lutto in città. E’ morto Paolo Mecocci, ex portiere della Viterbese

Un’infezione al piede o dovuta ai cateteri del pace-maker, dopo un incidente stradale, non gli ha dato scampo. Il suo cuore ha smesso di battere questa mattina al Policlinico Gemelli dove era ricoverato

VITERBO – Paolo Mecocci, classe 64, si è spento questa mattina al Policlinico Gemelli a causa di un’infezione al piede che non gli ha dato scampo.

Molto conosciuto in città, aveva giocato nella Viterbese Calcio come portiere. Appassionato di cani. Circa un anno e mezzo fa, era rimasto vittima di un incidente stradale mentre era in sella ad uno scooter.

Una frattura di tibia e perone. Un intervento per ricomporre la frattura. Sembrava che tutto fosse rientrato. Invece un’infezione ha cominciato a creargli tantissimi problemi con una ferita che continuava ad aprirsi continuamente.

Aveva anche qualche problema al cuore. Gli avevano anche impiantato un pace-maker e, secondo alcune fonti, l’infezione potrebbe essere stata causata da alcuni cateteri impiantati nel muscolo cardiaco.

I medici hanno tentato in tutti i modi di combattere questa infezione che, purtroppo, sembra non avergli dato scampo.

I funerali di Paolo si svolgeranno domani pomeriggio alle 15.30 presso la chiesa parrocchiale di Villanova.

Paolo Mecocci (foto dal suo profilo facebook)

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Viterbo – Lutto in città. E’ morto Paolo Mecocci, ex portiere della Viterbese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien