Terni, ‘Il Fatto Quotidiano’ denuncia: «dopo i voti chiesti ai malati di cancro anche i dipendenti comunali vengono invitati a votare i candidati di centrodestra»

Secondo il quotidiano di Travaglio, dopo il caso della candidata Pagliochini (LEGGI QUI), l’assessore al bilancio Masselli avrebbe inviato messaggi ai dipendenti del Comune di Terni per invitarli a votare un candidato del suo partito (Fratelli d’Italia) alle elezioni regionali umbre. Il diretto interessato smentisce: «tutto falso». M5S all’attacco: «il sindaco Latini rompa il silenzio e condanni tali azioni, altrimenti è complice»

TERNI – Riceviamo e pubblichiamo la nota del M5S – Federico Pasculli e Angelica Trenta In qualità rispettivamente di capogruppo in consiglio comunale per il M5s Terni e di candidata alla Regione Umbria, condannano fermamente quanto accaduto nel Comune di Terni e rilanciato da vari organi di stampa dove l’assessore al bilancio Orlando Masselli della giunta guidata dalla Lega avrebbe inviato messaggi ai dipendenti comunali invitando a votare il nome di una candidata facente parte del partito di Fratelli d’Italia e aprendo alla disponibilità di non meglio precisati bisogni dei dipendenti comunali. Così viene riportato anche da testate nazionali quali il ‘Fatto Quotidiano’.

 

Dopo lo scandalo della candidata del centrodestra che chiede i voti  ai malati terminali senza che questi avessero dato l’ok all’utilizzo del proprio numero di cellulare, ci troviamo di nuovo di fronte ad un comportamento vergognoso sotto ogni punto di vista, umano e politico, assolutamente inaccettabile da parte di chi rappresenta le Istituzioni.

 

È questa l’idea di “cambiamento” che propongono i sostenitori della Tesei? È questo il rispetto dei lavoratori che propone la coalizione di centro-destra? Trattando i dipendenti comunali come bacini di voti o un “gregge” da  attenzionare solo nel momento della campagna elettorale per suggerire per chi votare?

Annunciamo fin d’ora che la questione sarà oggetto di interrogazioni e approfondimenti nei vari livelli istituzionali per i dovuti chiarimenti del caso. Riteniamo inoltre che il sindaco Latini debba rompere il silenzio su quanto di irrispettoso delle regole e dei cittadini sta uscendo in queste ore e condannare l’azione del suo assessore, altrimenti riteniamo anch’egli complice di questo distorto meccanismo, quando dovrebbe invece essere il garante di tutti i cittadini in qualità di Sindaco.

 

Angelica Trenta, candidata M5S al consiglio regionale dell’Umbria

Federico Pasculli, capogruppo M5S – Comune di Terni 

 

LEGGI ANCHE

La candidata di Fratelli d’Italia che chiede voti via sms ai malati di cancro

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Terni, ‘Il Fatto Quotidiano’ denuncia: «dopo i voti chiesti ai malati di cancro anche i dipendenti comunali vengono invitati a votare i candidati di centrodestra»"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien