Civitavecchia Porto – Vertenza container: definita le condizioni per lo sbarco alle banchine 24 e 25 sud

I vertici di Cfft hanno convocato per lunedì una conferenza stampa per mettere la parola fine alla vicenda

CIVITAVECCHIA – È arrivata ieri sulle scrivanie di Cfft la lettera firmata dal presidente dell’Adsp che consente lo sbarco dei container anche alle banchine 24 e 25 sud.

Questo a patto che la percentuale di container dry sia residuale rispetto a quelli refeer e che gli stessi non stazionino in banchina. In questo modo ieri i vertici della Cfft hanno potuto dare le rassicurazioni richieste ai clienti, in particolare la Maersk. Particolarmente soddisfatta la Regione Lazio, con l’assessore Mauro Alessandri che ha giocato un importante ruolo di mediazione, «senza parteggiare per nessuno – ha spiegato – ma ragionando per la crescita del porto e del territorio.

Siamo sempre stati convinti che il porto abbia una vocazione commerciale da dover sviluppare, anche attraverso i collegamenti con il retroporto». Ora i sindacati, in attesa di una comunicazione formale, dovranno decidere il da farsi.

«Sembrerebbe da quanto ci viene riportato che il documento vada bene – hanno spiegato – perché consente di consolidare i traffici. Valuteremo con i lavoratori se ci sono le condizioni per ritirare lo stato di agitazione e revocare lo sciopero, mantenendo sempre comunque alta l’attenzione sullo scalo». 

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Civitavecchia Porto – Vertenza container: definita le condizioni per lo sbarco alle banchine 24 e 25 sud"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien