Viterbo – “Il Villaggio dei diritti”, al via le celebrazioni dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Tra gli appuntamenti, il corteo dei diritti e l’incontro con il garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio il pomeriggio di sabato 16 novembre. L’assessore Sberna: “Una settimana di eventi per ricordare il trentesimo anniversario dell’approvazione della convenzione, ma soprattutto un’occasione per riflettere sull’importanza dei diritti che tutelano i nostri bambini”

VITERO – Inaugurato questa mattina il villaggio dei diritti per la settimana dell’infanzia e dell’adolescenza. Tanti appuntamenti da oggi fino al prossimo 20 novembre, Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, per celebrare il 60° anniversario dall’adozione da parte dell’Onu della dichiarazione dei diritti del fanciullo e il 30° anniversario dell’adozione della convenzione sui diritti del fanciullo.

A darne notizia è l’assessore ai servizi sociali e alle politiche per la famiglia Antonella Sberna, che questa mattina ha aperto i lavori alla ex chiesa degli Almadiani, luogo che ospita gran parte delle iniziative organizzate dall’assessorato insieme al garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio Jacopo Marzetti, in collaborazione con l’Unicef e l’associazione Juppiter. “Questa mattina – ha spiegato l’assessore Sberna – abbiamo presentato e inaugurato il tavolo della “convenzione”, iniziativa rivolta ai bambini delle scuole primarie che proseguirà anche nella mattina di domani e venerdì.

Incontri da 45 minuti, rivolti singolarmente alle varie classi. Attraverso video, giochi di ruolo, dibattiti e scambi di idee, i piccoli cittadini si avvicineranno al significato della convenzione e all’importanza di garantire i diritti a tutti i bambini e a tutti gli adolescenti del mondo. Un momento particolare sarà quello in cui, al termine dell’incontro, ogni bambino potrà appendere all’albero dei diritti un foglietto con un pensiero, o un ricordo dell’esperienza appena vissuta. Lo stesso albero dei diritti, decorato con i vari contributi dei bimbi, sarà l’albero di Natale che esporremo all’assessorato per le prossime festività”.

Gli incontri di questi giorni precedono le iniziative previste per il pomeriggio del 16 novembre. “Sarò un pomeriggio intenso – continua l’assessore Sberna -: appuntamento alle 15,30 all’interno del cortile di Palazzo dei Priori con il raduno delle famiglie, delle autorità, dei ragazzi speciali dell’associazione Juppiter e la banda Musichiamo – unità pastorale Santa Maria dell’Edera, Santa Maria del Paradiso. Alle 16 avrà inizio il corteo dei diritti, che da piazza del Plebiscito raggiungerà piazza dei Caduti. Qui ci sarà l’iniziativa Diritti in gioco, con merenda e animazione per bambini.

Contemporaneamente, nella sala Almadiani, si terrà un incontro/convegno aperto alle famiglie e ai cittadini con il garante dell’infanzia e dell’adolescenza della regione Lazio”. All’incontro interverranno inoltre il sindaco Giovanni Maria Arena, l’assessore Sberna e i ragazzi della scuola secondaria dell’istituto comprensivo L. Fantappiè.

Significativa sarà anche la giornata di mercoledì 20 novembre, data che richiama il giorno in cui fu approvata nel 1989, a New York, la convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia da parte dell’Assemblea generale delle nazioni unite. “Insieme al garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio Jacopo Marzetti abbiamo organizzato questi eventi – ha aggiunto l’assessore Sberna.

Li abbiamo organizzati anche grazie alla collaborazione dell’Unicef e dell’associazione Juppiter. Siamo riusciti a mettere in piedi numerose iniziative per promuovere i diritti dell’infanzia. Questa settimana non deve avere solo una finalità celebrativa. Deve servire e rimanere soprattutto ai bambini e ai ragazzi.

Per loro deve essere l’occasione per comprendere l’importante eredità lasciata trent’anni fa dall’Onu. Una convenzione che tutela i loro diritti. Il loro diritto a essere bambini e adolescenti nel nostro contesto sociale”.

Non mancherà infine la solidarietà verso bambini in difficoltà del nostro territorio. Dal 13 al 16 novembre, alla sala Almadiani, sarà presente uno stand dell’emporio solidale I care attivo nel quartiere Santa Barbara. Chiunque vorrà farlo, potrà portare uno tra i seguenti prodotti: pannolini (di qualsiasi misura), salviette umidificate, omogeneizzati alla frutta, shampoo e bagnoschiuma per bambini, succhi di frutta, pastina per i primi mesi, merendine.

 

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Viterbo – “Il Villaggio dei diritti”, al via le celebrazioni dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien