Regione Lazio – Zingaretti nomina Francesco Bigiotti lo “Sgarbi” di Viterbo e provincia

L’ex sindaco di Bagnoregio sarà il consulente personale del presidente-assente per tutte le “Attività inerenti la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio della Provincia di Viterbo”

ROMA – Viterbo aveva il suo Vittorio Sgarbi e non lo sapeva. Innanzi tutto vogliamo congratularci con l’ex sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti per la sua fresca nomina.

La seconda, senza stupirci più di tanto, è che in realtà Bigiotti, oltre Civita di Bagnoregio, poco o niente conosce del patrimonio culturale, artistico e archeologico della provincia di Viterbo.

E’ altrettanto vero e innegabile i suoi strepitosi successi, in termini di numeri, avuti con la valorizzazione della “Città che muore” e cioè Civita di Bagnoregio.

Il suo forte impegno politico a sostegno del presidente della Regione Lazio, in qualche modo è stato ripagato.

In termini di denaro davvero poco. Parliamo di una cifra di 40mila euro.

Quello che invece Zingaretti ha visto in Francesco Bigiotti ci gratifica e ce lo fa vedere sotto una veste che, sinceramente, non conoscevamo.

Per Zingaretti, la necessità di garantire, per le esigenze del Presidente della Regione, lo svolgimento di un’attività di consulenza di elevata professionalità finalizzata alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale del territorio della Provincia di Viterbo, mediante il conferimento di un incarico dedicato;

in merito al conferimento di un incarico individuale di consulenza in materia di “Attività inerenti la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio della Provincia di Viterbo”, al Dott. Francesco Bigiotti, per una durata di 12 (dodici) mesi ed un compenso annuo di euro 40.000,00 (quarantamila/00);

Il Dott. Francesco Bigiotti, soggetto esterno all’Amministrazione regionale, è in possesso degli specifici requisiti professionali e personali richiesti per lo svolgimento dell’incarico di che trattasi, nonché di elevate e comprovate competenze specialistiche nella materia oggetto della consulenza, come desumibile dal curriculum vitae acquisito agli atti della struttura;

detto incarico viene conferito per la durata di mesi dodici, ferma restando la possibilità di revoca anticipata per il venir meno del rapporto fiduciario.

 

Non vediamo l’ora di vedere a confronto due mostri sacri della cultura ed esperti del patrimonio della nostra provincia e cioè Vittorio Sgarbi sindaco di Sutri e Francesco Bigiotti ex sindaco di Bagnoregio. Sarà interessante vederli a confronto su Sebastiano Del Piombo o Gian Lorenzo Bernini. Su Papa  Pio XII, Carlo Fontana o San Gallo il giovane.

Insomma, in bocca al lupo Francesco, di questi tempi e con un Vittorio Sgarbi così in forma ne avrai davvero bisogno.

 

Bigiotti come Sgarbi
Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Regione Lazio – Zingaretti nomina Francesco Bigiotti lo “Sgarbi” di Viterbo e provincia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien