Tarquinia, il Comune sull’inceneritore: “Pronti a presentare le osservazioni elaborate dai cittadini e dalle associazioni”

TARQUINIA – Riceviamo da Comune di Tarquinia e pubblichiamo: Eravamo in attesa della delibera della Giunta della Regione Lazio, come l’unico vero atto in grado di garantire un esito negativo del procedimento relativo all’inceneritore di A2A in itinere, con l’inserimento nella legge regionale n. 27/98, dalla quale discende il Piano regionale in vigore, di un esplicito divieto, riferito anche ai procedimenti in itinere, alla realizzazione di impianti di incenerimento qualora non siano espressamente previsti dal vigente Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti.

La Regione Lazio non si è ancora pronunciata, ma il tempo per la presentazione delle osservazioni, per la Procedura di V.I.A., art. 27-bis D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. sull’intervento di “Impianto di Recupero Energetico di Tarquinia (VT)” sito in località Pian D’Organo – Pian dei Cipressi ubicato nel Comune di Tarquinia Proponente: A2A AMBIENTE SpA – registro regionale elenco progetti m-051/2019, sta per scadere.

Entro il 16 dicembre questa amministrazione porterà a termine l’impegno assunto con la popolazione, offrendo una risposta concreta alla volontà di chi ancora una volta vuole mettere in pericolo la salute e il futuro del nostro territorio. Siamo pronti a presentare le osservazioni elaborate dai cittadini e dalle associazioni e messe a punto dal pool di esperti in materia ambientale e sanitaria che spontaneamente hanno offerto la propria collaborazione.

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Tarquinia, il Comune sull’inceneritore: “Pronti a presentare le osservazioni elaborate dai cittadini e dalle associazioni”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien