Civitavecchia – Lega contro Di Majo: “Porto in crisi, centinaia di lavoratori a rischio e il presidente in settimana bianca”

Sindacati e consiglieri comunali ascoltano Azzopardi

“L’ennesima vertenza aperta sul fronte del Porto ha messo tutti d’accordo. E’ ora di cacciare questo presidente incapace”

CIVITAVECCHIA – Riceviamo e pubblichiamo: Non possiamo non recepire e condividere il grido d’allarme lanciato oggi da una società, la Port Mobility SpA, che, alla luce di una serie di mancanze ed errate gestioni altrui, si vede costretta, per ora, a ritardare il pagamento degli stipendi ai suoi circa 130 dipendenti.

Si evidenzia un’ormai conclamata incapacità a gestire la guida dell’AdSP e, ancora più grave, una completa assenza di disponibilità al dialogo, alla comunicazione, al confronto e per assurdo anche una assenza nel senso stretto del termine in un momento di emergenza, quale quello che si sta vivendo.

Tutto ciò è sinonimo di disinteressamento e poca ricettività rispetto a quelle che sono le grandi problematiche esistenti in ambito portuale e, di specchio, rispetto alle difficoltà che si ripercuotono per effetto sulle famiglie dei tanti lavoratori.

Un atteggiamento inaccettabile a nostro avviso per chi ricopre ruoli così importanti.

Facciamo appello al Governo e alla Regione.

Si prendano in seria considerazione le gravi difficoltà in cui versa lo scalo perché chi è stato scelto per tuteIarlo, monitorarlo, salvaguardarlo e renderlo sempre più efficiente e fruttuoso, ha pensato bene di andarsene a sciare.

Gruppo Consiliare Lega

Share Button

COMMENTA PER PRIMO SU "Civitavecchia – Lega contro Di Majo: “Porto in crisi, centinaia di lavoratori a rischio e il presidente in settimana bianca”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien